#PU20anni, la generazione Spotted e la politica. L’autocritica: “Intanto andiamo a votare”

di 

6 marzo 2014

PESARO – A poco più di 48 ore dalle Primarie del centrosinistra pesarese e circa tre mesi dalle elezioni comunali, Pu24.it e Spotted, hanno posto alla generazione più giovane una semplice domanda: se ti dico “politica” a cosa pensi?

Daly S., quasi sconsolata, ha risposto con un “che non ci resta che andare a votare il meno peggio, non il meglio”. Micheal C. ancora più drastico: “Penso che alle generazione a venire non sapremo come spiegare tale parola”. Interessante l’autocritica di Luca D.: “Penso che ce ne freghi solo quando ci tocca direttamente il portafoglio o come capro espiatorio se le cose ci vanno male. Siamo solo capaci di dare contro ai politici,  ma quando abbiamo una partita Iva, in giro con l’auto aziendale, anche la domenica pomeriggio in viale e se il dentista ci fa lo sconto senza fattura lo accettiamo volentieri. In fin dei conti la politica è uno specchio amplificato di un paese di approfittatori seriali”. Kira K. “Ci sarà un motivo perché tutti scappano all’estero: Politica uguale schifo”. C’è chi urla genericamente “Ladri, corrotti, delusione” e poi chi usa la sfera di cristallo, come Cinzia M. “Guà si sa chi va su e non cambierà poi tanto Pesaro, ci sono tanti problemi a Pesaro, mancano i locali per i nostri figli, le strade sono schifose, ma soprattutto mancano prospettive di vita per i giovani che si affacciano al lavoro”. Germano G. mette in guardia: “Leggete i curricula dei 4 candidati”. Roberto G., infine, spiega perché voterà alle primarie del 9 marzo: “Io andrò a votare alle primarie, chi non lo farà non potrà lamentarsi di come vanno le cose visto che non ha fatto nulla per provare a cambiarle”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>