Vis, il petardo nel derby costa 400 euro (e un passo indietro nella Coppa Disciplina). Squalifiche: fuori Cusaro, Santini e Lo Russo

di 

6 marzo 2014

PESARO – Si era sentito molto bene: un botto forte, deflagrato pochi istanti prima dell’ingresso delle squadre in campo, ma non sfuggito al referto dell’arbitro.  Il petardo esploso nel derby Vis-Ancona, insieme a un fumogeno accesso nel settore Prato, è costato alla Vis 400 euro di multa con sicuro passo indietro nella Coppa Disciplina. Stessa multa per l’Ancona che, oltre a un altro petardo, ha lanciato poi sul recinto di gioco un fumogeno.

Tifosi Vis contro l'Ancona

Tifosi Vis contro l’Ancona

Vittoria a tavolino per 3-0 al Sulmona, sul Bojano, dopo la rinuncia dei molisani a scendere in campo in casa (non hanno presentato i 26 mila euro richiesti dalla LND per sanzioni pregresse). Al Bojano anche un punto di penalizzazione (il secondo ricevuto in questa stagione) e 2000 euro di multa.

SQUALIFICHE:

Due giornate a Belkaid (Maceratese); una a Cusaro (Vis Pesaro), Cipressi (Angolana), Lo Russo (Giulianova), Carpegna (Angolana), Santini (Fano), Cacioli (Ancona), Romano e Donzelli (Maceratese), Bartolini e Marcolini (Fermana), Di Lullo e Esposito (Agnonese), Sebastianelli (Recanatese).

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>