Alma, al Mancini arriva un Matelica in (piccola) crisi d’identità: serve lo scatto salvezza

di 

8 marzo 2014

FANO – Alex Nodari rientra nella lista dei convocati per la sfida casalinga di domani contro il Matelica. Il difensore ex Spal, anche se non al meglio, stingerà i denti per essere a disposizione del tecnico Gianluca De Angelis, al suo esordio in casa sulla panchina dell’Alma.

Il terzino granata, Gianluca Clemente, analizza la gara in programma domani contro il Matelica: “Da qui alla fine vogliamo raggiungere quota 40 punti, perché non possiamo deludere società e tifosi. Qualche problema c’è stato, ma adesso guardiamo al futuro e alle partite che mancano. Le dobbiamo vivere tutte come una finale da non fallire. Avremo anche molti scontri diretti che vanno vinti”.

 

Gianluca Clemente

Gianluca Clemente

A proposito dell’arrivo del nuovo mister De Angelis, Clemente spiega: “E’ uomo di calcio e sa come gestire queste circostanze delicate. Poi ha un ottimo approccio con noi giovani che possono solo che migliorare con un tecnico così. De Angelis lavora molto sulla testa e sulle motivazioni. Nelle sue sedute di allenamento si cura molto l’intensità, un elemento fondamentale in un campionato fisico come questo”.

 

Infine, sul Matelica Clemente asserisce: “All’andata io c’ero e i bianco rossi ci inflissero una pesante sconfitta. Ci vogliamo rifare e giocheremo con concentrazione e compattezza tra i reparti. Dovremo, poi, essere bravi a contenere i loro attaccanti che sono molto abili e veloci, con la capacità di inventare la giocata in qualsiasi momento. Il segreto, per noi, sarà quello di sfruttare il contropiede e non concedere nessuna occasione. Solò così possiamo pensare di fare risultato”.

 

 

Questa la lista completa:

 

  1. Antonioni
  2. Bracci
  3. Cesaroni
  4. Cicino
  5. Clemente
  6. Coppari
  7. Battisti
  8. Fatica
  9. Favo
  10. Ginestra
  11. Lunardini
  12. Marconi
  13. Nodari
  14. Righi
  15. Sassaroli
  16. Shiba
  17. Stefanelli
  18. Tonelli
  19. Torta

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>