Presentata la stagione turistica 2014

di 

10 marzo 2014

Giovanna Meliffi, Renato Claudio Minardi, Giuseppe Lucarini, Domenico Fucili, Giulio Cesare Fantoni

Giovanna Meliffi, Renato Claudio Minardi, Giuseppe Lucarini, Domenico Fucili, Giulio Cesare Fantoni

URBANIA – “Crediamo nel turismo, deve essere quello il motore trainante dell’Italia. La regione Marche e la nostra provincia stanno scalando l’indice di gradimento tra le mete turistiche, e le iniziative tese a potenziare i servizi come questa di Urbania spingono nella direzione giusta”. Parole di Renato Claudio Minardi, assessore provinciale a Urbino, in occasione della presentazione della stagione turistica 2014 avvenuta nel centro durantino.

Modernità, web e unione di intenti sono le vie da seguire per Minardi: “Facciamo sistema tutti insieme, usando mezzi moderni e attuali, dobbiamo fare rete tra istituzioni, operatori del settore e addetti ai lavori e in questo i 30 uffici IAT della provincia sono un’eccellenza”.

Grazie ad un bando emesso dal G.A.L. Montefeltro Sviluppo a fine 2012 sull’incentivazione dell’attività turistiche nella nostra Provincia, riapre oggi dopo i lavori di ammodernamento e recupero l’Ufficio Turistico di Urbania. Dopo l’uscita del bando il Servizio Turismo durantino, confrontandosi con l’Amministrazione comunale, ha presentato un progetto per riqualificare le sue sedi, al piano terra del complesso del palazzo Ducale.

Il centro di Informazione e Accoglienza Turistica avrà ora un nuovo aspetto, migliorato e più fruibile, per rispondere alle esigenze turistiche e culturali della realtà di Urbania. L’intervento, reso possibile dai finanziamenti ricevuti dal G.A.L. Montefeltro Sviluppo, ha previsto un risanamento dei locali e delle migliorie strutturali con la finalità di rendere le sedi del servizio adeguate ad accogliere e potenziare la domanda turistica del mercato verso la città, richiesta in continuo aumento negli ultimi anni.

“E’ stato un bando molto importante – sottolinea il sindaco Giuseppe Lucarini – dedicato ai centri di accoglienza turistica, che ci ha dato l’occasione di poter allestire locali migliori e più consoni per rispondere alle esigenze odierne e che da tempo l’Ufficio è chiamato a soddisfare”.

Sulla stessa linea del sindaco anche l’assessore al Turismo Giulio Cesare Fantoni e Giovanna Meliffi, responsabile del Servizio Turismo del Comune di Urbania: “Siamo soddisfatti degli interventi e del lavoro svolto, un’opera doverosa anche nel rispetto della nobile struttura che ci ospita, il Palazzo Ducale. Questo potenziamento e miglioramento del nostro Ufficio è doveroso anche verso le molteplici attività che qui si svolgono per il potenziamento e l’informazione dei flussi turistici e per il ruolo che esso ricopre nel territorio in termini di riferimento, comunicazione e promozione turistica”.

Riparte la stagione eventistica ad Urbania
Con la Fiera di San Giuseppe, in programma per domenica 23 marzo, attesi tanti visitatori e turisti in città.

Sarà la Fiera di San Giuseppe ad aprire la stagione degli eventi del Comune di Urbania. La Fiera, anche detta “di fine inverno”, si svolge nel centro storico dalle 8 alle 20 e rappresenta il benvenuto alla primavera. Saranno presenti oltre 150 espositori e nei ristoranti e negozi della città durantina sarà possibile trovare tutti i prodotti tipici di fine inverno, molti dei quali biologici e a km zero.

“Le fiere di Urbania sono 4 – spiega il vicesindaco Frederic Briaud -. Un tempo erano cinque ma le due a fine di ottobre sono state unite in una unica (Fiera di San Luca e delle donne). Oltre a quella di S.Giuseppe, c’era quella di San Marco a fine aprile, proprio nella primavera inoltrata mentre a Luglio la fiera di San Cristoforo patrono della città: proprio a metà estate quando non c’erano vacanze ma si era in mezzo alla battitura del grano, il raccolto più importante per la vita di ogni famiglia che garantiva il pane.
Venivano poi le due fiere di autunno che un tempo venivano fatte a differenza di una settimana l’una dall’altra. La prima era la fiera del bestiame dove si facevano buoni affari. Dopo una settimana la fiera delle donne serviva per spendere i soldi guadagnati la settimana prima, acquistando suppellettili e provviste per prepararsi per l’inverno”.
Oggi di quel calendario sono rimaste le date, le fiere sono simili tra loro e incentrate sulla promozione del territorio. Si punta a creare un angolo tematico nelle fiere dove vengono esposte le tipicità e i prodotti agroalimentari legati alle stagioni. Una specie di piazza tematica dove tanta gente potrà trovare una fiera che insieme alle tradizionali bancarelle offrirà i prodotti tipici della città e del territorio.

Urbania propone inoltre un ricco programma di eventi in tutto l’arco del 2014. Adaprile sarà la volta di Primavera Nostrana, una rassegna enogastronomica dedicata ai prodotti e ai piatti tipici della stagione primaverile, e di Lumachef, concorso culinario per ristoratori sulla cucina della tradizione durantina. Punta e Cul, il caratteristico gioco con le uova sode, una delle più antiche e popolari tradizioni durantine, e le rinomate colazioni saranno le protagoniste del periodo pasquale, mentre per il mese di maggio avrà luogo Happy Family con appuntamenti a tema per adulti e bambini presso il CEA San Martino e il Bosco dei Folletti, per conoscere e riscoprire la natura che ci circonda. Luglio prende vita con GiovedìNotte, appuntamento serale a base di animazione, musica, aperitivi, cene a tema e negozi aperti nel Centro storico. Il 24 luglio in programma le celebrazioni per il patrono di Urbania, San Cristoforo, con il concerto della banda cittadina e la benedizione delle auto. Ad agosto sotto le luci dei riflettori va il bel canto con il Gran Concerto Lirico di Ferragosto, tradizionale rassegna lirica con cantanti italiani e internazionali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>