Rotary Club, partecipato incontro frate Fermino Giacometti

di 

10 marzo 2014

PESARO – Frate Fermino Giacometti, da settembre 2013 presidente dell’Istituto grafologico Girolamo Moretti di Urbino, è stato l’ospite dell’ultimo incontro conviviale del Rotary Club Rossini di Pesaro. Nella sala dell’Hotel Cruiser di viale Trieste padre Giacometti ha tenuto una lezione sulla “Grafologia applicata alla famiglia ed al lavoro. Ad introdurlo e presentarlo alla platea di soci ed ospiti, l’attuale presidente del Rotary Rossini Attilio Marchetti Rossi.

Frate Firmino Giacometti e il presidente Attilio Marchetti Rossi

Frate Firmino Giacometti e il presidente Attilio Marchetti Rossi

Dello studio scientifico della scrittura, la grafologia appunto, ha parlato per due piacevoli ore l’esperto sul campo sottilineando il fatto che “Quando le persone scrivono, di fatto descrivono sé stesse”. Non sono mancati esempi pratici di applicazione della grafologia con slide mostrate su grande schermo che riproducevano testi scritti da uomini e donne legate tra loro. Moglie e marito, padre e figlio a dimostrare che la grafologia esprime anche situazioni e comportamenti all’interno di rapporti di parentela e lavorativi.

“La nostra scrittura ci dice qualcosa di noi dal punto di vista interno ma anche da come ci poniamo di fronte al mondo”. Il modo di impugnare la penna, la stanchezza, lo stato d’animo e l’occasione nella quale una persona scrivi influisce sulla sua scrittura e dunque sul suo modo di essere. “Anche un bambino quando intorno ai 18 mesi prende in mano un pennarello e scarabocchia – spiega Giacometti – ci indica quali siano le sue sensazioni e di come recepisce il rapporto tra i suoi genitori”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>