Valentino schietto: “Mi piacerebbe che Pedrosa vincesse il mondiale. Ma bisognerebbe chiederlo a Lorenzo e Marquez: d’accordo anche loro?”

di 

10 marzo 2014

Il mondiale si avvicina e Valentino Rossi si scopre improvvisamente più buono. Sarà l’età, sarà che in questi giorni di relax c’è tempo per riordinare le idee dopo lo stress di giornate di test incredibilmente dure dall’altra parte del mondo (Malesia e Australia). Fatto è che  Valentino, in una recente intervista alla rivista Rolling Stones in edizione spagnola riportata da Motocuatro.com ha tra l’altro parlato delle sue aspettative per la stagione 2014, concludendo il discorso elogiando niente meno che quel rivale spagnolo che non è riuscito ancora a vincere il titolo della classe regina, soprattutto per sfortunati infortuni patiti dopo rovinose cadute: Dani Pedrosa.

Rossi prende per il collo Pedrosa sotto gli sguardi divertiti di Marquez e Lorenzo

Rossi prende per il collo Pedrosa sotto gli sguardi divertiti di Marquez e Lorenzo

Sul suo futuro Valentino Rossi che ha appena compiuto 35 anni e quindi è uno dei senatori della MotoGp, ha detto: “La situazione è questa: io ho un contratto per il 2014, ma se vado forte e riesco a combattere con i  primi tre, voglio continuare altre due stagioni con la Yamaha, nel 2015 e 2016. Ma non ho ancora deciso, devo prima scoprire se sono competitivo.”

Il fatto che lui stia invecchiando mentre i suoi nuovi rivali sono più giovani, non sembra essere un problema per il Dottore: “Per me fare sacrifici, ha un prezzo che però mi piace pagare. Ho una vita molto normale. Se voglio bere una birra, la bevo. L’ho fatto in tutta la mia carriera, non cambierò di certo adesso”.

Pedrosa e Rossi si sono sempre stimati in pista e fuori

Pedrosa e Rossi si sono sempre stimati in pista e fuori

Tornando a Dani Pedrosa, Valentino dice di averlo sempre stimato e apprezzato, sia in pista sia come persona. Il suo unico rammarico? “E ‘un peccato che Dani non abbia mai vinto un campionato MotoGP. Penso che se lo meriti, lui mi piace. Penso che ora lui abbia un po’, diciamo così ‘paura’. Ha il talento per diventare campione del mondo della MotoGP, ma si è rotto troppe ossa in tante occasioni importanti della sua carriera. E questi incidenti sono accaduti troppe volte. A me piacerebbe vincesse un mondiale. Ma mi piacerebbe sapere che cosa ne pensano gli altri due spagnoli, Lorenzo e Marquez e dire loro: “Ragazzi, siete pregati di lasciare uno titolo per Dani“.

Siete pronti a scommettere sulla risposta? No? Bravi!

Un commento to “Valentino schietto: “Mi piacerebbe che Pedrosa vincesse il mondiale. Ma bisognerebbe chiederlo a Lorenzo e Marquez: d’accordo anche loro?””

  1. smanettone scrive:

    Con la maturità si diventa più saggi e Vale oggi è più maturo ed anche più generoso. Ammirevole l’affetto nei confronti di Pedrosa ma vi posso dire – senza tema di smentite – che solo 4 anni fa una simile affermazione per il Dottore sarebbe stata inconcepilbile.
    Si cresce nella vita si diventa più “grandi” ed è bello: il problema- motociclisticamente parlando- è che diventando GRANDI umanamente si diventa più piccoli agonisticamente, ovvero si da un pò meno gas, poco ma meno dei tempi migliori e quello che è brutto è che non ci si accorge che ciò accade naturalmente, ma accade davvero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>