Gianni Morbidelli per pu24.it: “Correrò nel Mondiale Turismo, mi sento carico come un 16enne”

di 

11 marzo 2014

Gianni Morbidelli è pilota e uomo di parola. Un mese fa ci disse: “Ragazzi se firmo per correre nel campionato del Mondo Turismo vi faccio un pezzo”. ha firmato ed ecco qua il suo “pezzullo” in pieno stile Morbidelli: calibrato, preciso, praticamente perfetto; grazie Gianni e in bocca al lupo da Pu24 e da tutti gli sportivi.

 

Gianni Morbidelli

Gianni Morbidelli

di Gianni Morbidelli

Cari amici, finalmente, dopo mesi di trattative posso annunciare con soddisfazione il mio impegno agonistico nel FIA WTCC. Per molti una sigla che dice poco ma che, per gli appassionati nel settore automobilistico sta a significare Campionato del Mondo per vetture Turismo (World Touring Car Championship). Si tratta infatti di uno dei programmi più importanti nel panorama mondiale automobilistico che mi vedrà impegnato con la Chevrolet Cruze del Team tedesco Munnich Motorsport. Dopo anni trascorsi in Audi Sport Italia a cui devo certamente tanto per i molteplici successi ottenuti insieme, ho deciso di cimentarmi in questo difficile ma altrettanto affascinante Campionato. Una nuova sfida, un nuovo challenge come preferiscono definire gli inglesi, un impegno duro ma che mi carica come un 16enne alla sua prima esperienza agonistica ad alto livello! Purtroppo i miei sono 46 (di anni) e non 16 ma lo spirito e la voglia di confrontarmi e di rimettermi in gioco ogni volta sono sicuramente segnali che indicano, semmai ce ne fosse stato bisogno, che l’età è solo un numero e che, con spirito di sacrificio, dedizione e forse un pizzico di follia, si può ancora puntare in alto!

Certo e consapevole che sarà una stagione ardua, sia perché gli avversari (in primis Citroen, Honda e Lada) saranno competitors duri da battere, sia perché mi troverò a lavorare con un Team nuovo e con vetture completamente diverse da quelle che ho guidato negli ultimi 8 anni.

Sia ben chiaro, non sono parole di circostanza o semplicemente perché voglia mettere le mani avanti, non è certo nel mio carattere, ma in effetti mi aspettano 12 tappe in giro per il mondo (dagli Stati Uniti alla Cina, dal Marocco al Giappone passando per Argentina e Russia, solo per citarne alcuni) che richiederanno energia e grande impegno!

A questo punto non mi rimane che invitarvi a seguire il WTCC, certo che vi divertirà e che in qualche modo mi farà sentire ancora una volta il supporto che mi avete sempre riservato con grande affetto!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>