Fratelli d’Italia – AN, l’abbraccio di Crosetto ai 17 delegati pesaresi a Fiuggi. Indicati Matano e Montalbini

di 

13 marzo 2014

PESARO – Sabato 8 e domenica 9 marzo a Fiuggi si e’ svolto il primo congresso nazionale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale con una nutrita rappresentanza della Provincia di Pesaro Urbino. Erano ben 17 i delegati nazionali eletti durante le primarie del 22 e 23 Febbraio, 17 rappresentanti del nostro territorio che “hanno avuto l’onore di essere protagonisti della rinascita della destra Italiana – si legge in una nota del gruppo – 17 protagonisti che si metteranno a disposizione del territorio per costruire il nuovo partito tra la gente,con umiltà,trasparenza e tanta passione. La delegazione era formata da i seguenti nomi: Angelo Bertoglio, Alessandro Sandroni, Francesco Cavalieri, Nicoletta Carboni, Andrea Montalbini, Stefano Pollegioni, Ilenia Cori, Veronica Sansuini, Giacomo Toccaceli, Nicola Baiocchi, Marco Bertini, Antonio Matano, Camilla Bertani, Davide Ippaso, Roberto Betti, Azzurra Fischetti, Tommaso Bittoni”.

Parte della delegazione pesarese con l'onorevole Guido Crosetto

Parte della delegazione pesarese con l’onorevole Guido Crosetto

“Durante le votazioni per eleggere i membri della nostra assemblea nazionali – continua la nota –  abbiamo indicato Antonio Matano e Andrea Montalbini che rappresenteranno il nostro territorio presso l’assise di FdI- AN. Proprio al congresso di Fiuggi abbiamo potuto ragionare e ristabilire le priorità del nostro agire: una riforma del lavoro fatta nell’interesse dei non garantiti; il tetto alla tassazione in Costituzione; una politica economica interamente improntata sul “favor” verso le famiglie; il recupero della dignità nazionale negli affari esteri. Ciò vuol dire anche una chiara opposizione a questa Europa ben lontana dal sogno europeo di cui ci innamorammo tanti anni fa. In particolare, ciò vuol dire: no all’euro e sì al recupero della nostra sovranità monetaria. Sono questi solo alcuni dei temi che hanno infiammato i due giorni trascorsi insieme nel congresso che ha rimesso la destra in cammino. Una comunità di uomini e di donne dispersa in mille rivoli, per colpa di scelte assurde che non vale neanche più la pena di ricordare, si è ricomposta sotto il sole di una stagione nuova. La storia di Alleanza Nazionale si riafferma in un soggetto politico che non ha paura di mostrare, anche nel simbolo, la propria origine. D’ altra parte, non ha nemmeno timore di mescolare in giuste dosi le idee di ieri con quelle di domani che profumano di libertà, di cattolicesimo, di riformismo. Non si torna indietro, non si ferma il vento con le mani. Una nuova generazione di persone e valori merita di ricevere il testimone dalla precedente, per consegnarlo a chi verrà dopo di noi. E’ la magia della politica, quella vera. Non la caricatura a cui abbiamo assistito in questi anni. È un’avventura di popolo, non una carriera individuale. Ci sarà da lottare e da divertirsi. Liberi,onesti e senza paura,questi siamo noi”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>