Pronti-partenza-via: in Australia inizia il Mondiale di Formula 1

di 

15 marzo 2014

MELBOURNE (Australia) – Che avremmo visto un inizio di Mondiale movimentato ed incerto lo sapevamo tutti, le “nuove” F.1 lo avevano lasciato intendere dai test pre-campionato, in più si è aggiunta la pioggia, ed il “gioco” si è complicato ulteriormente. L’unica conferma si è avuta dalla Mercedes, mattatrice delle prove invernali e dominatrice per ora anche all’Albert Park di Melbourne. Hamilton conquista la pole, disputando un Q3 alla sua maniera, il compagno Rosberg – miglior tempo in Q2 – si vede soffiare la seconda posizione da un sorprendente Ricciardo, l’italo-australiano annichilisce anche il compagno pluricampione Vettel, addirittura fuori dai primi dieci.

E la Ferrari? Come accadeva spesso l’anno scorso, Alonso ed il suo box hanno un po’ pasticciato con le gomme. Risultato un quinto posto. In ombra Raikkonen solo dodicesimo dopo molte incertezze ed una toccata,che lo ha escluso dal Q3. E’ ovviamente presto per dare giudizi, auguriamoci che quanto è successo alle Rosse ed ai suoi piloti siano episodi di “rodaggio”.

Altra sorpresa è venuta dal debuttante Magnussen con la McLaren-Mercedes, autore della quarta prestazione assoluta, anche il danese ha “affondato” il compagno Button, solo undicesimo. Notte fonda per Vettel, l’asso tedesco non è stato mai della partita, nemmeno nel Q1 sull’asciutto, rendendo indecifrabile il potenziale della Red Bull, altalenante e deludente anche nel pre-campionato, “salvata”per adesso dal già citato acuto di Ricciardo. Buio anche in casa Lotus fra i top-team nel 2013, Grosjean penultimo, davanti al compagno Maldonado addirittura senza tempo. Impresa per la Toro Rosso: la ”cugina” della Red Bull ha conquistato la sesta piazza con Vergne e l’ottava con lo strabiliante Kvjat, diciannovenne russo che vive a Roma, al debutto in F.1.

Ridimensionata la Williams-Mercedes, dopo le prestazioni da prima fila nei test, Massa è nono davanti al compagno Bottas. Gli ingredienti per un G.P. d’Australia avvincente ci sono tutti, compreso il meteo. Non resta che alzarsi all’alba, per chi possiede Sky o seguire la differita Rai alle 14.

 

Griglia di partenza G.P. d’Australia

Hamilton – Mercedes
Ricciardo- Red-Bull-Renault
Rosberg – Mercedes
Magnussen- McLaren-Mercedes
Alonso- Ferrari
Vergne – Toro Rosso-Renault
Hulkenberg- Force India-Mercedes
Kvjat- Toro Rosso-Renault
Massa- Williams-Mercedes
Bottas- Williams-Mercedes

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>