Calcio a 5: troppo forte il Kaos, ma l’Under 21 torna a casa con un grande ricordo

di 

16 marzo 2014

Troppo forte il Kaos. Troppo netto il divario con i campioni d’Italia in carica. Nei quarti di finale della Final Eight di Coppa Italia Under 21 il PesaroFano esce sconfitto nettamente dal Kaos Futsal per 9 a 1. Kaos che poi vincerà semifinale e finale in maniera netta, dimostrando di essere la più forte Under 21 di tutta Italia.

Under 21 alle Final Eight

Under 21 alle Final Eight

Il passivo di 9 a 1 subito dal PesaroFano è un risultato che non lascia scampo a interpretazioni, ma che non riesce comunque a togliere dal cuore dei biancorossogranata la grande soddisfazione per essere arrivati sino a questo punto della competizione. I ragazzi di mister Gurini ricorderanno per sempre l’approdo alla competizione più bella di calcio a 5 di tutto l’anno e magari faranno tesoro per le prossime avventure.

Ricordiamo infatti che l’under 21 del PesaroFano è molto giovane, perché composta da molti atleti della Juniores. Come a dire: se già il presente è vostro, figuriamoci il futuro!

 

LA PARTITA

La prima occasione della partita ce l’hanno i pesaresi: gioco di gambe di Ganzetti sull’out sinistro e palla al centro per Cuomo, che però spara alto. Da quel momento in poi, i Neri prendono in mano la partita e segnano un gol dietro l’altro. Apre le danze Tuli, che penetra come una lama nel burro nella difesa avversaria e sigla l’1-0. Poco più tardi, si scatenano i fratelli Petriglieri. Francesco fa 2-0 su schema da calcio d’angolo, Cesare risponde segnando il 3-0 dalla parte opposta del campo. Il 4-0 arriva a metà del primo tempo, ancora una volta dai piedi di FrancescoPetriglieri, il più “vecchio” dei due. Il Kaos, costretto a giocare con il peso del quinto fallo sulle spalle dal 15′ in poi, rallenta e concede spazio al Pesarofano, che però non riesce a riaprire la partita. Non sazi, i campioni d’Italia in carica si concedono il lusso di siglare altre due reti nel finale: prima con Tuli, che fa 5-0 con un piatto che si infila dolcemente sotto l’incrocio dei pali, e poi con Francesco Petriglieri, che manda le due squadre al riposo sul 6-0. Nella ripresa, il Kaos trova anche il 7-0 con una bellissima azione finalazzata da Lucchese, dopo l’assist del solito Tuli. Il Pesarofano, ferito nell’orgoglio sigla il gol della bandiera con una gran giocata di Ganzetti: il numero 10 supera Lucchese con un elastico e infila la palla all’angolino. Neanche il tempo di festeggiare, che il Kaos segna altri due gol: è Failla, con una doppietta, a fissare il risultato finale sul 9-1.

ITALSERVICE PESAROFANO-KAOS FUTSAL 1-9 (0-6 p.t.)

ITALSERVICE PESAROFANO: Corvatta, Pieri, D’Angelo, Cuomo, Ganzetti, Esposito, Cefariello, Galli, Del Carmine, Bonci, Ugolini, Bacciaglia. All. Gurini

KAOS FUTSAL: Guennounna, Zannoni, Kapa, Failla, F. Petriglieri, C. Petriglieri, Fadiga, Lucchese, Tuli, Brugin, Santini, Signorini. All. Andrejic

MARCATORI: 6’43” p.t. Tuli (K), 8’10” F. Petriglieri (K), 8’46” C. Petriglieri (K), 9’20” F. Petriglieri (K), 17’59” Tuli (K), 19’35” F. Petriglieri (K); 7’35” s.t. Lucchese (K), 13’10” Ganzetti (P), 14’51”, 17’19” Failla (K)

ARBITRI: Di Micco (Frattamaggiore), Salicchi (Terni) CRONO: Bruschi (Ancona)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>