L’appello di Pesaro Povera alla classe dirigente e al ceto benestante: “Cinque famiglie a rischio sfratto, altre 10 con pagamenti impellenti. Servono 5000 euro”

di 

18 marzo 2014

PESARO – Come gruppo di volontariato Pesaro Povera, nei primi quindici giorni del mese abbiamo completato tutti i pagamenti (affitti, utenze, contributi vitto, contributi spese farmaceutiche e visite specialistiche, rinnovi assicurazioni scooter) che avevamo messo in preventivo per il mese di marzo, tanto che nel conto corrente ci sono rimasti solo 11 euro. Pensiamo però che dopo otto mesi di attività sia necessario dare una sterzata, evitando di fare un ulteriore appello generico alla cittadinanza per raccogliere fondi, ma lanciando una richiesta diretta e precisa agli esponenti della politica locale (che sappiamo essere sensibili a questi temi) e al ceto benestante pesarese, che chiamiamo a contribuire con cifre anche modiche ma ugualmente importanti, per dare un segnale tangibile di civismo nei confronti dei concittadini meno fortunati. Quindi, mano al portafoglio: infatti se non raccoglieremo fondi entro fine marzo avremo cinque famiglie sfrattate, altre dieci che avranno seri problemi dovuti a ritardi nei pagamenti di bollette già rateizzate, non riusciremo a garantire i contributi per le spese farmaceutiche che periodicamente ci vengono sottoposti. A quanto ammonta questo insieme di “bisogni”? Almeno 5.000 euro per dare realmente ossigeno alle suddette situazioni (che sono complessivamente 15 in stato di grave povertà materiale e altre 8 in stato di periodico bisogno). Per rafforzare l’organico di Pesaro Povera, al fine di avere consigli e renderci conto su quali forze possiamo realmente contare, abbiamo indetto per lunedì 31 marzo alle ore 21 presso Villa Baratoff (Casa dei Padri Comboniani, strada dell’Angelo Custode) una riunione organizzativa con tutti i volontari e i contribuenti che in questi mesi ci sono stati vicini oppure che vogliono conoscere meglio la realtà di Pesaro Povera. Per contribuire: bonifico intestato ad “Associazione Acu Marche Consumatori Utenti” coordinate bancarie IT 36 S 05018 02600 000000164518, causale “fondo Pesaro Povera”. Info: www.facebook.com/pesaropovera.

 

Pierpaolo Bellucci e Pino Longobardi – coordinatori di Pesaro Povera

 

Pesaro Povera: gruppo di cittadini attivi nella prevenzione dell’emarginazione sociale

www.facebook.com/pesaropovera – pesaropovera@gmail.com

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>