A Mosca iniziate la Fiera del turismo Mitt e della calzatura Obuv. Presente la Camera di Commercio di Pesaro e Urbino

di 

20 marzo 2014

Al Moscow expo center di Mosca si sono aperte due importanti manifestazioni fieristiche di alto valore per le imprese della Regione Marche : il MITT, Fiera internazionale del turismo e l’Obuv la Fiera della calzatura.

In entrambi i casi estremamente rilevante la presenza Italiana che sia per il turismo che per la calzatura ha nella Russia uno dei primi mercati di riferimento.

Nelle foto Varotti con Fratesi e poi con l'Ambasciatore Italiano , Il Direttor generale dell'Enit, Babbi e il Direttore Enit per la Russia , Di Salvo

Nelle foto Varotti con Fratesi e poi con l’Ambasciatore Italiano , Il Direttor generale dell’Enit, Babbi e il Direttore Enit per la Russia , Di Salvo

Il Vice Presidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino e Aspin 2000, Amerigo Varotti, e’ presente a Mosca dove , insieme all’Ambasciatore italiano , Cesare Maria Ragagnini , al Direttore Generale dell’Enit , Andrea Babbi e Samuela Isopi (marchigiana e Primo Consigliere dell’Ambasciata d’Italia) , ha inaugurato l’esposizione italiana al Mitt.

“Questo – ha sottolineato Varotti- e’ l’anno del turismo Italia- Russia e dalla Russia i flussi turistici sono in costante aumento : dal 2009 al 2013 i flussi sono aumentati del 128% con circa 1,2 milioni di presenze . Nelle Marche nel 2013 l’incremento percentuale di turisti russi e’ stato molto rilevante con gli arrivi a +78,13% e le presenze a + 65,88%. Le previsioni per il 2014 sono molto incoraggianti anche se qui a Mosca si respira – tra gli operatori pesaresi presenti – un po’ di preoccupazione per la crisi politica Russia- Ucraina. Preoccupazione che anche le imprese del settore calzaturiero stanno registrando”.

Il Vice Presidente Varotti all’ Obuv , Fiera della Calzatura – dove le imprese marchigiane sono presenti in massa – ha incontrato Onelio Fratesi presente alla Fiera con il suo marchio Nila&Nila.

Un marchio molto noto in tutta la Federazione Russa ed in molti altri Stati della ex Unione Sovietica dove Fratesi e’ presente da anni con negozi e numerosi partner commerciali.

“Il mercato russo e’ per noi fondamentale – ha detto Fratesi- ma quest’ anno c’ e’ forte preoccupazione ed anche , finora , un numero inferiore di visitatori a causa della forte svalutazione del rublo ( oggi ci vogliono 51 rubli per un euro!!). Questo influira’ notevolmente sulle vendite del nuovo campionario ma anche per le consegne degli ordini gia’ effettuati. I clienti aspettano una valutazione piu’ realistica del rublo!!”

Intanto a Mosca ( svegliatasi sotto il sole e poi soggetta ad una fortissima nevicata) nello stand della Regione Marche l’offerta turistica della Provincia di Pesaro e Urbino , presentata dagli operatori presenti , continua ad essere molto apprezzata e ricercata.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>