Ginnastica ritmica, la Gimnall vola in alto anche a Rosignano Solvay

di 

28 marzo 2014

Le ginnaste della Gimnall specialità interregionaleROSIGNANO SOLVAY (Livorno) – La Gimnall Pesaro sempre più in alto! Ancora importanti risultati per la Gimnall Pesaro, questa volta alla fase interregionale del Campionato di Specialità di ginnastica ritmica della Federazione Ginnastica Italiana, svolta domenica 23 marzo a Rosignano Solvay, in provincia di Livorno, Toscana.

Le ginnaste della società pesarese, allenate dalla tecnica russa Elena Shadskaya, si sono infatti guadagnate il passaporto per gareggiare alla fase nazionale del campionato, programmata per la fine di aprile a Spoleto.

Dopo una fase regionale che ha visto Benedetta Magi campionessa sia alla fune che alla palla, e Chiara Vagnini sia al nastro che alle clavette nella categoria senior, e Camilla Mozzi campionessa sia alla fune che alle clavette nella categoria junior, le atlete della Gimnall continuano a salire sul podio anche fuori regione. Uno tsunami la nostra Benedetta Magi, con la sua doppietta di ori nell’individuale sia con la fune che con la palla: con un punteggio strepitoso alla palla la ginnasta della Gimnall ha distaccato la seconda classificata di ben quattro punti eseguendo un esercizio impeccabile sia da un punto di vista tecnico che artistico. Altra medaglia d’oro per Chiara Vagnini, con il suo primo posto al nastro, sfiorando il terzo posto alle clavette. Chiara, già campionessa interregionale nel 2012 alla fune e alla palla, si è messa in discussione con due nuovi esercizi dimostrando tecnica e maestria nell’uso degli attrezzi.

Incrementa il palmares della Gimnall anche Camilla Mozzi con il suo bis di medaglie di bronzo alla fune e alle clavette nella categoria junior. Camilla, al suo ultimo anno nella categoria junior, ha sempre dato del filo da torcere alle sue avversarie, arrivando sempre a gareggiare a livello nazionale. Quinto posto per Lara Badioli alla fune junior che migliora comunque la sua prestazione rispetto ai regionali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>