La crisi? Arriva “l’ufficio di collocamento” 2.0 di Monica Baldini, segretaria de La Rinascita di Fano

di 

28 marzo 2014

Monica Baldini

Monica Baldini

FANO “Pensate sia una buona idea – spiega la segretaria de “La Rinascita di Fano” Monica Baldini – poter parlare on line con le persone della vostra città e proporre il vostro mestiere acquisito con anni di esperienza, ciò che state facendo e che vi siete inventati per affrontare il periodo di crisi? Non si userebbero più i volantini che rischiano di essere rotti e non letti, non dovremmo più sforzarci di pensare a chi potrebbe conoscere quell’imbianchino amico dell’altro amico visto per caso quella sera e non dovremmo più curarci di stampare fogli e prendere la macchina per andare ad affiggerli nelle bacheche dei centri commerciali”. Come fare? “Useremmo un sito web e lì troveremmo tante persone del nostro stesso comune che si propongono con il loro sapere e la loro formazione e che potremmo contattare immediatamente. Sarebbe utile – afferma Monica Baldini – quanto poco dispendioso collegarci gli uni con agli altri in una sola rete di collegamento e potremmo creare amicizie e divertirci riscontrando notizie e informazioni sulla città, sui suoi cittadini, sui suoi eventi e su quanto sia accaduto nei dintorni. I cittadini sarebbero in primo piano e gestirebbero da soli la loro comunicazione interpersonale e interattiva in modo efficiente quanto efficace per poter proporsi dal punto di vista lavorativo e chi avesse invece necessità di un servizio potrebbe trovarlo velocemente senza ulteriori filtri e passaggi ma solo consultando il sito. Uno strumento di incontro domanda e offerta all’insegna della creazione di una community tra i cittadini”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>