Luca Sorci, La Rinascita di Fano: “Turismo, servono accordi tra pubblico e privato per verde pubblico”

di 

28 marzo 2014

FANO – Il tema dello sviluppo turistico è al centro del dibattito politico in questi ultimi tempi. Visto l’approssimarsi della stagione estiva che vede la riapertura di numerosi esercizi commerciali (alberghi, bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie, strutture sportive, giochi….) mantenere Fano più bella e più verde e conseguentemente più attraente dal punto di vista della visibilità avrebbe un impulso nettamente positivo per tutte quelle persone che si prefiggono come meta la nostra città. D’altronde “anche l’occhio vuole la sua parte”.

Lo ribadisce in una nota – Luca Sorci esponente della lista civica la Rinascita di Fano – nonché titolare di esercizio commerciale, il quale propone accordi di collaborazione tra pubblico e privato al fine di migliorare il verde della città di Fano attraverso l’assegnazione di diverse aree ad associazioni e comitati per la valorizzazione e manutenzione del verde pubblico. Inoltre, – continua Luca Sorci- all’interno delle aree verdi potrebbero nascere quei servizi che attualmente alla città mancano o comunque sono carenti, come campi da gioco, sgambatoi per cani ed aree gioco per bambini in modo tale da poter valorizzare tutti quegli aspetti che rendano più gradevole la permanenza dei villeggianti. L’obiettivo dell’amministrazione deve essere quello di creare una città viva e dinamica, sempre più accogliente verso i fanesi ed i turisti, attraverso la concessione delle aree pubbliche ai privati che vogliano svolgere a Fano eventi e manifestazioni. Gli amministratori dovranno farsi carico di sviluppare quanto più possibile ogni zona della città, snellendo le pratiche burocratiche e spingendo su quelle aree storicamente “snobbate” come la Sassonia, dove esiste una struttura come l’anfiteatro Rastatt, attualmente poco sfruttata ma con un potenziale non indifferente, capace di accendere l’entusiasmo dei numerosi visitatori che puntualmente si recano a Fano. Il compito è quello di organizzare spettacoli adatti ad ogni fascia di età, da quelli per bambini ai concerti per giovani, alle iniziative culturali fino ad eventi sportivi, in collaborazione con le numerose associazioni locali, predisponendo deroghe per l’utilizzo del suolo pubblico per coloro che vogliono animare con eventi musicali la propria attività. Il lungomare della Sassonia – ribadisce l’esponente della Rinascita di Fano – è un gioiello da dover riscoprire e sul quale è possibile svolgere manifestazioni di diversa natura, dagli eventi sportivi (tornei di arti marziali, gare di calcetto, pallacanestro, pallavolo ecc..), a quelli culturali e d’intrattenimento come gli spettacoli di danza, opere teatrali e le commedie in dialetto fanese, contribuendo così a dare impulso economico e sociale anche alle varie strutture dislocate nella zona. L’obiettivo principale delle varie competizioni sarà quello di dare forza ai grandi valori dello sport, migliorandone spirito di partecipazione e di aggregazione. Infine, -conclude Luca Sorci- grazie all’offerta prettamente turistica della città le numerose manifestazioni rappresenterebbero punti di forza per un rilancio dell’immagine complessiva della città e contemporaneamente un’opportunità per un’ incremento dell’occupazione.

Luca Sorci candidato consigliere lista civica “La Rinascita di Fano”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>