Pesaro-Rovigno, presentata la 30esima edizione

di 

31 marzo 2014

Presentazione della Pesaro-Rovigno 30esima edizione

Presentazione della Pesaro-Rovigno 30esima edizione

PESARO – Presentata la Regata Velica d’altura PESARO-ROVIGNO PESARO, organizzata dalla Lega Navale Italiana – Sezione di Pesaro.

L’evento, che si ripete ogni anno, nel 2014 festeggia la 30esimo edizione e rappresenta da sempre una delle regate internazionali più conosciute nell’Adriatico, organizzata in collaborazione con il club Vela Maestral di Rovigno (Croazia) che per l’occasione abbiamo voluto chiamare P.R.P. 30 “sulla rotta dei trabaccoli”.

La gara tra le coste di Pesaro e l’Istria, nata da una sfida tra un gruppo di velisti che decidono di andare in gita a mangiare il pesce a Rovigno, negli anni ha coinvolto centinaia di amanti della barca a vela e ravvivato, anno dopo anno, il gemellaggio socio, culturale nonché sportivo tra le due città.

Al momento la P.R.P. è la regata sportiva con il più alto numero di partecipanti, escludendo la Barcolana di Trieste che in verità si presenta più come raduno che come regata vera e propria.

Negli ultimi anni la partecipazione ha oscillato tra le 80 e le 100 imbarcazioni provenienti da tutto il medio e alto Adriatico.

Da sottolineare il fatto che, durante la recente guerra serbo-croata, le imbarcazioni italiane partecipanti, contrariamente alla opportunità di alleggerire il dislocamento per essere più performanti, sono state sovraccaricate di aiuti alimentari, medicinali e altri generi di prima necessità in soccorso alla popolazione istriana.

I rapporti sportivi tra le due città sono nel tempo diventati rapporti personali tra i partecipanti all’evento (regatanti ed organizzatori), rapporti sfociati nel gemellaggio tra i due porti e di seguito nel gemellaggio tra l’Ecomuseo della Batana di Rovigno ed il Museo della Marineria di Pesaro.

Nel 2013 l’Amministrazione Provinciale di Pesaro, sfruttando la notorietà acquisita dalla regata, ha abbinato all’evento sportivo lo sviluppo di due progetti della UE, ADRIMOB, rivolto alla mobilità transadriatica, e ADRIAMUSE, rivolto allo sviluppo dei rapporti tra i musei delle città dell’Adriatico.

Tra gli eventi collaterali che negli anni hanno fatto da cornice al fatto sportivo merita ricordare le regate fra i giovanissimi sugli Optimist, i concerti di musica classica e jazz, le promozioni dell’artigianato locale e dei prodotti tipici delle due città.

Per il trentennale il Comitato Organizzatore sta progettando una edizione particolarmente ricca che prevede tra l’altro, oltre la regata:

  • una mostra di modelli navali realizzati dai Soci della Sezione di Pesaro della LNI ed aperta ad autorevoli maestri del settore, che inaugureremo a Palazzo Gradari il 12 aprile e rimarrà aperta al pubblico fino al 10 maggio;
  • una mostra di modellini navali realizzati a scopo didattico dagli allievi delle scuole primarie di Pesaro sempre presso Palazzo Gradari;
  • una regata d’altura a favore dell’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie) che si terrà il 27 aprile;
  • una conferenza pubblica con video proiezioni aventi per oggetto grandi imprese nautiche svolte dai noti velisti giramondo Carlo Auriemma e la moglie Lizzi (che collaborano anche con il National Geographyc) il pomeriggio del 26 aprile presso le grotte sotterranee di Palazzo Gradari ;
  • concorso sulla ricerca storica sulle marinerie dell’Adriatico riservato agli studenti del Liceo Classico “Mamiani”;
  • pubblicazione sulle vele storiche dei trabaccoli pesaresi;
  • gemellaggio tra l’Istituto Olivieri di Pesaro e l’Istituto Benussi di Rovigno, con iniziative di scambi socio-culturali tra gli studenti delle due città.

Le date salienti della gara saranno:

  • partenza delle imbarcazioni dell’Alto Adriatico da Rovigno il 29 Aprile;
  • partenza di tutte le imbarcazioni da Pesaro per Rovigno il 1° Maggio;
  • partenza della manche di ritorno da Rovigno il 4 Maggio;
  • premiazione della regata il 10 Maggio c/o il cortile di Palazzo Gradari;

Il programma citato ha come baricentro il giorno del 1° maggio, in cui avviene la partenza da Pesaro, in genere alla ore 17, dando una particolare enfasi alla giornata festiva, giornata in cui generalmente si svolgono altri eventi di contorno sulle banchine del porto di Pesaro, con richiamo di una folla consistente.

Data la tradizione ed il risalto ormai maturato, sia in Italia sia in Croazia, agli eventi collaterali ed alle premiazioni intervengono le massime Autorità cittadine, Autorità che fanno anche parte del Comitato d’Onore che presiede in maniera “politico-sociale” all’organizzazione dell’evento.

La regata è organizzata da sempre dalla Sezione di Pesaro della Lega Navale Italiana in collaborazione con il Club Maestral di Rovigno.

Circa la Lega Navale Italiana, sodalizio con oltre 100 anni di vita, con 230 sedi in Italia, 80 basi nautiche, oltre 60.000 Soci con una flotta di oltre 14.000 imbarcazioni, si può solo rimandare al sito www.leganavale.it. Da qui risultano gli scopi e la mission, ma emerge anche la assoluta mancanza di scopo di lucro che è alla base del sodalizio. Pertanto per svolgere i nostri compiti istituzionali cerchiamo di usare la PRP come richiamo per portare nel mondo del mare il maggior numero di giovani, avviandoli alle pratiche marinaresche, cercando di fornire loro motivazioni e scopi, facendo scuola di vita e cercando di tenerli lontano da troppo facili e dannose chimere.

Inquadrando pertanto la PRP in tale contesto e cercando per il trentennale di dare il maggiore lustro possibile all’evento, ci permettiamo di sottoporvi la richiesta di una sponsorizzazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>