Volley Pesaro – come Olbia – ha vinto di più, ma è “solo” terzo: mai sconfitto al tie-break, paga il clamoroso ko con Loreto

di 

31 marzo 2014

PESARO – Sembra incredibile, ma Volley Pesaro e Angeli del fango Olbia, le due squadre che hanno vinto di più (17 successi), sono solo terze in classifica. Perugia e Filottrano vantano una vittoria in meno (16), ma sono appaiate in vetta al girone C della serie B1, con la Gecom Security che è prima in virtù di un migliore quoziente set.

 

Volley Pesaro contro Loreto, una sconfitta che pesa ancora

Volley Pesaro contro Loreto, una sconfitta che pesa ancora

Come riportato nel sito ufficiale della Federazione Italiana Pallavolo (www.federvolley.it) la classifica, in base agli articoli 39 e 40 del Regolamento Gare, viene stilata così: “In caso che due o più squadre risultino a pari punti, la graduatoria viene stabilita, in ordine prioritario: 1 – in base al maggior numero di gare vinte; 2 – in base al miglior quoziente set; 3 – in base al miglior quoziente punti; 4 – risultato degli incontri diretti tra le squadre a pari punti”.

 

Ecco perché, Perugia, pur avendo un peggiore confronto diretto con Filottrano (vittoria 3-2 e sconfitta 0-3), è prima. Stesso discorso per Pesaro, che ha perso 0-3 a Olbia e deve disputare la gara di ritorno in casa, ma è terza vantando un migliore quoziente set (1,8929 contro 1,8621).

 

La squadra di Bertini ha vinto tutte le partite concluse al tie-break (5 su 5), ed è un particolare molto positivo, ma – siamo all’aspetto negativo – quando ha perso non ha guadagnato alcun punto: 2 volte 0-3, altrettante 1-3.

 

Senza dimenticare il… “peccato originale”.

 

Passi perdere in casa con Bastia, che giocò una grande partita, ma – con tutto il rispetto per la squadra di coach Cerusico – lasciare l’intera posta a Loreto, grida ancora vendetta. Da quella sera in poi, Loreto ha vinto al tie-break a Todi, perso in casa (1-3) con Firenze, ceduto al tie-break a Cagliari, perso al tie-break in casa con Pagliare, è crollato (0-3) a Perugia e nell’ultima gara casalinga ha perso ancora una volta , cedendo a Trevi che si è imposto al 5° set. In soldoni, dopo l’exploit di Pesaro, ha conquistato un successo da 2 punti e rimediato 5 sconfitte!

 

Con i se non si fa la storia, è vero, ma immaginate dove sarebbero le ragazze di Bertini con i 3 punti regalati al Volley Loreto…

 

Adesso, spazio alle altre partite del girone, partendo da quella più importante, giocata domenica:

 

Azzurra Casette – Angeli del fango Olbia 2-3

 

CASETTE: Pomili, Rosa 14, Masotti 13, Mauriello 21, Patrassi, Mastrilli, Orazi 15, Morolli, Pierantoni 20, Di Marino. All. Domizioli.

OLBIA: Cecchi 19, Panucci 23, Sintoni 2, Degortes (L), Baldelli 12, Formisano 9, Camarda 16. All. Secchi.

 

Domenica, il Volley Pesaro giocherà a Figline Valdarno, contro una squadra in piena crisi, tanto da essere precipitata al penultimo posto, con 15 punti. Le toscane sono in serie negativa da 6 giornate (altrettante sconfitte, nessun punto conquistato). Il loro ultimo successo risale al 16 febbraio, quando superarono Cagliari. Sabato scorso, il Valdarno Volley è stato travolto (3-0) a Rieti.

 

Ecco il tabellino:

 

FORTITUDO CITTA’ DI RIETI: Miotti 1, Pavone ne, Vojth 15, Lunardi 8, Sammartano ne, Sechi ne, Carrara 9, Iosco 12, Fornari. Severi (L), Pentuzzi ne, Lestini 7. Allenatore: Simone

VALDARNO VOLLEY: Rondini, Ambrosi 6, Basciano 6, Botti (L1), Allighieri 9, Mori (L2), Ricchiuti 1, Casprini 9, Torniai, Felladi 8. Allenatore: Lapi.

 

E questo è il tabellino di Loreto-Trevi:

 

VOLLEY LORETO: Grizzo 17, Recine 1, Sabbatini 22, Tozzo 21, Pamic, Zanon 12, Tamantini, Bellucci 8, Pieroni, Zannini (L1), Brutti (L). All. Cerusico.

LUCKY WIND TREVI: Alikaj 10, Monaci, Nencioni, Capezzali 20, Pietrolati 5, Uti, Argentati 17, Barbolini 9, Rocchi, Meniconi 2, Silvestri 8. All. Sperandio

 

Dopo un periodo difficile, Firenze, che da qui alla fine della stagione regolare dovrà ospitare Filottrano e giocare a Perugia e Casette, sembra avere ritrovato fiducia. Nell’ultima giornata ha strapazzato (3-0) Pagliare. Vi proponiamo il tabellino, senza i punti di Pagliare.

 

FIRENZE: Stolfi 4, Sacconi 5, Rosati 9, Grilli 11, Miccadei 10, Torrini 17, Cheli 5, Bianchi (L). Ceresi, Morino, Starnotti e Puccini ne. All. Alderani.

PAGLIARE: Pepe, Capriotti, Ambrosini, Agostini, Testella, Di Bonaventura, Concetti, Di Davide, Fedeli, Taddei, Cannella, Ventura, Ferrara (L). All. Fusco.

 

Reduce dalla cocente battuta d’arresto casalinga con Pesaro, Bastia ha ritrovato la vittoria, ma per espugnare Todi ha dovuto attendere il 5° set. E pensare che la bastiole conducevano 2 set a 0. Ora a Olbia e Pesaro, ma anche a Perugia e Filottrano, si spera che l’Edil Rossi si confermi sabato prossimo, con Casette. Questo il tabellino del derby umbro:

 

TODI: Mancuso 15, Lo Cascio 15, Antignano 13, Venturi 9, Angelelli 5, Santin 2, Piccari (L), Ghezzi 12, Testasecca. Brizi , Loddo e Ribelli n.e. All. Sanna.

BASTIA UMBRA: Da Col 20, Mezzasoma 15, Ubertini 13, Ceppitelli 11, Tiberi 10, Gatto 2, Gagliardi (L1), Giusti 2, Pani 1, Crisanti 1, Alessandretti, Paffarini ne. All. Tardioli.

 

Tutto facile per la nuova capolista Perugia, che durante il ritorno dalla Sardegna ha appreso della sconfitta di Filottrano.

 

Il tabellino di Cagliari:

 

CAGLIARI: Zinajda 8, Orro 7, Allegretti 7, Dimitrova Poli 6, Soppelsa 5, Boi 1, Sanna (L1), Collu 2. Cappai, Angeli e Zedda (L2) ne. All. Loi

PERUGIA: Cruciani Co. 19, Cruciani Cr. 11, Tosti 10, Puchaczewski 8, Valentini 5, Cecato 2, Rocchi (L1), Pistocchi, Montechiarini, Di Mitri, Chiavatti (L2), Mearini ne. All. Bovari.

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>