Volley B1: una grandissima Mezzasoma trascina Bastia, niente da fare per Casette che s’allontana dalla zona playoff. Pesaro ringrazia ma deve vincere in Toscana

di 

5 aprile 2014

Elisa Mezzasoma (dalla pagina Facebook)

Elisa Mezzasoma (dalla pagina Facebook)

PESARO – La 22^ giornata, 9^ del girone di ritorno, di pallavolo femminile serie B1, iniziata con il consueto anticipo delle ore 15,30 giocato a Olbia tra gli Angeli del fango e la Fortitudo Città di Rieti, è proseguita con una gradita sorpresa per il Volley Pesaro, che dovrà capitalizzare al massimo vincendo in Toscana e ritornando al terzo posto.

Come ha detto Matteo Bertini nell’intervista che anticipa i temi della partita di Figline Valdarno, prima si pensa alla propria gara, poi… “Se dagli altri campi arriveranno notizie positive, tanto meglio”.

Da Bastia è arrivata la notizia del successo dell’Edil Rossi. Per l’Azzurra Casette, che nel nostro pronostico era una delle più accreditate al successo finale nella stagione regolare, ancora una pesante sconfitta. Perso in casa con Perugia, Filottrano e Olbia, le ragazze di coach Domizioli si sono arrese al cospetto di una favolosa Mezzasoma, in serata da ricordare, di una super Gatto e delle loro compagne.

E pensare che le fermane erano partite nel migliore dei modi, vincendo il primo set. Poi straordinaria reazione delle umbre, che adesso si mettono alla finestra in attesa degli eventi. Il terzo posto, ultimo utile per i playoff, appare un miraggio, ma è meglio non avere rimpianti…

Bastia – Casette 3-1 (22-25; 25-13; 25-21-25-21) in 108 minuti.

Il tabellino:

BASTIA: Da Col 13 (12/30; 1 ace), Ceppitelli 15 (7/16; 2 ace; 6 muri), Tiberi 5 (4/11; 1 muro), Gagliardi (L), Paffarini ne, Pani ne, Mezzasoma 27 (23/37; 2 ace; 2 muri), Gatto 7 (½; 4 ace; 2 muri), Crisanti ne, Alessandretti, Giusti ne, Ubertini 15 (12/34; 3 ace). All. Tardioli.
CASETTE: Pomili (0/2), Rosa 6 (5/12; 1 muro), Masotti 10 (9/28; 1 muro), Mauriello 9 (4/14; 2 ace; 3 muri), Patrassi ne, Mastrilli (L), Orazi 17 (16/33; 1 ace), Tonti ne, Morolli 2 (1/3; 1 muro), Pierantoni 8 (6/22; 2 ace), Di Marino. All. Domizioli.
STATISTICHE DI SQUADRA: Bastia: Battute 96, errori 11, punti 12. Ricezioni 73, errori 11, positiva 66%, perfetta 29%. Attacchi 130, errori 11, muri subiti 7, punti 59, 45%. Muri fatti 11. Casette: Battute 81, errori 5, punti 5. Ricezioni 85, errori 19, positiva 61%, perfetta 32%. Attacchi 114, errori 5, muri subiti 9, punti 41, 36%. Muri fatti 7.

A Olbia non c’è stata partita, come dimostrano i parziali e la durata.

Olbia – Rieti 3-0 (25-18; 25-15; 25-15) in 70 minuti.

Il tabellino:

OLBIA: Cecchi 7 (4/13; 1 ace; 2 muri), Iannone ne, Facendola ne, Depperu ne, Panucci 15 (14/27; 1 ace), Caboni (L) ne, Sintoni 2 (1/5; 1 ace), Degortes (L), Baldelli 17 (12/14; 1 ace; 4 muri), Formisano 10 (9/19; 1 muro), Budroni ne, Camarda 7 (7/22). All. Secchi.
RIETI: Miotti 6 (4/5; 1 ace; 1 muro), Pavone 1 (1 ace), Vojth 3 (3/10), Robazza ne, Lunardi 9 (7/27; 1 ace; 1 muro), Sammartano ne, Sechi ne, Carrara 7 (7/22), Iosco 6 (6/25), Severi (L), Lestini 1 (0/8; 1 muro), Pentuzzi ne. All. Simone.
STATISTICHE DI SQUADRA: Olbia: Battute 73, errori 9, punti 4. Ricezioni 45, errori 3, positiva 53%, perfetta 33%. Attacchi 100, errori 5, muri subiti 3, punti 47, 47%. Muri fatti 7. Rieti: Battute 50, errori 5, ace 3. Ricezioni 64, errori 4, positiva 69%, perfetta 39%. Attacchi 97, errori 7, muri subiti 7, punti 27, 28%. Muri 3.

Importante successo casalingo per la Lucky Wind Trevi, avversaria sabato 12 aprile del Volley Pesaro. I tre punti conquistati con Firenze consentono di sperare ancora nella salvezza.

Trevi – Firenze 3-1 (25-21; 25-18; 17-25; 25-19).

Il tabellino:

TREVI: Alikaj 12, Monaci, Nencioni, Capezzali 4, Pietrolati 4, Uti, Barbolini 19, Rocchi (L), Meniconi, Argentati 11, Silvestri 21. All. Sperandio.
FIRENZE: Bianchi (L), Morino 2, Ceresi 1, Torrini 11, Starnotti 1, Grilli 8, Puccini 1, Cheli 6, Miccadei 11, Stolfi, Rosati 7, Sacconi 8. All. Alderani.

Perugia non soffre l’effetto derby e si sbarazza di Todi in soli tre set. Le tuderti – precipitate nella zona retrocessione – hanno una buona reazione nel terzo parziale, quando conducono 3-9. Ma forse sono le perugine ad avere mollato, vista la facilità con cui hanno conquistato il doppio vantaggio. Questione di attimi, perché la squadra guidata dall’ex pesarese Giulia Cecato piazza un clamoroso 13-2 che la riporta in vantaggio e non molla più.

Perugia – Todi 3–0 (25-19; 25-18; 25-20) in 80 minuti.

Il tabellino:

PERUGIA: Rocchi (L), Valentini 6 (4/17; 1 ace; 1 muro), Cristina Cruciani 10 (7/20; 2 ace; 1 muro), Chiavatti (L) ne, Puchaczewski 8 (6/21; 2 muri), Corinna Cruciani 14 (8/16; 1 ace; 5 muri), Di Mitri ne, Mearini ne, Montechiarini ne, Tosti 14 (13/33; 1 ace), Cecato 3 (2/5; 1 muro), Pistocchi ne. All. Bovari.
TODI: Venturi 5 (3/9; 2 muri), Angelelli 1 (¼), Loddo ne, Lo Cascio 13 (9/39; 1 ace; 3 muri), Ghezzi 2 (1/11; 1 muro), Testasecca ne, Piccari (L), Mancuso 9 (6/22; 3 ace), Brizi ne, Antignano 4 (3/12; 1 muro), Santin, Ribelli ne. All. Sanna.
STATISTICHE DI SQUADRA: Perugia: Battute 75, errori 10, punti 5. Ricezioni 47, errori 7, positiva 64%, perfetta 49%. Attacchi 112, errori 10, muri subiti 7, punti 40, 36%. Muri fatti 10. Todi: Battute 57, errori 10, punti 4. Ricezioni 65, errori 9, positiva 63%, perfetta 49%. Attacchi 109, errori 7, muri subiti 10, punti 24, 22%. Muri fatti 7.

Perdendo 3-0 a Pagliare, dopo una partita a dire poco imbarazzante, l’Alfieri Cagliari è retrocessa in B2. Quando mancano 4 giornate alla fine della stagione regolare, dal quartultimo posto la separano, infatti, 13 punti.

Pagliare – Cagliari 3-0 (25-17; 25-6; 25-10)

Le partite di domenica:

ore 17,30: Figline Valdarno – Pesaro; Filottrano – Loreto

La classifica

Perugia 52
Olbia e Filottrano 49
Pesaro 46
Casette 45
Bastia 43
Firenze 32
Loreto 27
Rieti 23
Pagliare, Todi e Trevi 22
Figline 15
Cagliari 9

Figline Valdarno, Pesaro, Filottrano e Loreto una partita in meno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>