Cartoceto 2014, inaugurata la sede della lista civica “Massimo Scarpetti sindaco”

di 

8 aprile 2014

E’ stata ufficialmente inaugurata la sede elettorale della Lista Civica “Massimo Scarpetti Sindaco” nel pomeriggio di sabato nel locale sito in Via Flaminia n. 153.

L’evento, che si è svolto davanti ad una nutrita rappresentanza di persone del Comune di Cartoceto, ha visto prima il Candidato Sindaco tagliare il nastro tricolore all’esterno della sala per poi presentare ufficialmente alla Comunità la sua candidatura.

Massimo Scarpetti, prima di iniziare il discorso di rito, ha voluto salutare un suo caro amico prematuramente scomparso nei giorni scorsi, Giorgio Scarpetti, persone nota in tutto il Comune e famosa per il suo altruismo e cordialità.

Successivamente il Candidato Sindaco ha esordito davanti alla cittadinanza presente spiegando il ruolo nonché la funzione che la sede elettorale ha nel suo ideale di rinnovamento politico; la sede infatti sarà un luogo di ritrovo, di lavoro per chi è già all’interno dei gruppi tematici ma soprattutto di ascolto per tutti i cittadini che ne volessero far parte anche solo per esternare delle problematiche.

Come dice uno slogan infatti proprio all’interno della sala: Più che una sede una tavola rotonda! Una Tavola Rotonda dove il gruppo eterogeneo di lavoro, già operativo da qualche giorno, avrà modo di confrontarsi e discutere assieme su ogni tematica del Comune di Cartoceto.

Massimo Scarpetti ha inoltre ribadito la costituzione del Comitato Cittadino, organo di lavoro ma anche di controllo dell’operato della giunta che sarà chiamata ad amministrare il Comune nei prossimi cinque anni.

 

Successivamente la parola è passata prima al presidente del Comitato Cittadino Luca Tittarelli, il quale ha confermato le linee guida del gruppo e il ruolo sociale che dovrà svolgere e ha a sua volta lasciato la parola ai responsabili dei gruppi di lavoro.

 

Per la gestione del territorio Cory Catena (che sostituiva Marco Gaudenzi, assente per motivi di lavoro) ha brevemente descritto i primi incontri che si sono già svolti all’interno del gruppo sottolineando le priorità assolute quali le mura e il teatro di Cartoceto.

 

Poi la parola è passata a Lucia Serfilippi, responsabile del gruppo alla scuola e servizi sociali: i primi incontri in questo caso sono serviti per un confronto con il corpo docenti delle scuole di Lucrezia e capirne meglio le realtà e le problematiche fondamentali.

 

Marco Rondina, responsabile del gruppo bilancio e tributi, ha sostanzialmente spiegato come il suo gruppo di lavoro abbia iniziato a studiare il bilancio comunale, notando fin da subito un forte calo delle entrate di altri enti.

 

La parola è poi passata a Luca Lucertini, responsabile della comunicazione: tale gruppo si occupa dei comunicati stampa di ogni incontro pubblico, degli articoli da redigere per i quotidiani locali e della campagna pubblicitaria del candidato sindaco.

 

Stefano Adanti, responsabile del gruppo Cultura e Turismo, ha focalizzato l’obiettivo nel recupero e nel rilancio dell’identità del territorio e di Cartoceto Capoluogo in particolare, attraverso un proficuo confronto con i cittadini e le associazioni dal quale possano nascere nuove idee atte a ridar slancio e continuità all’economia del territorio.

 

Infine la parola è passata a Nicola Pompili, responsabile del gruppo politiche giovanili e associazioni sportive: tale gruppo incontrerà tutte le associazioni, sportive e non, del nostro territorio; tali incontri saranno necessari per determinare i punti forti di ogni associazione e quali sono invece le problematiche da affrontare nella prossima legislatura.

 

Per concludere il Canditato Sindaco Massimo ha congedato le persone presenti con un ringraziamento e invitandole a fermarsi al rinfresco preparato per l’occasione

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>