Pesaro nel cuore: una festa più che una presentazione di un libro

di 

8 aprile 2014

Pesaro nel cuore

Pesaro nel cuore

PESARO – E’ stata una festa della pesaresità più che la presentazione di un libro. Ieri sera sul palco della sala della Repubblica del Teatro Rossini si sono susseguiti lettori, non professionisti, di brani tratti dal libro “Pesaro nel cuore” di Giuliana Tomassoli e Sergio Tomassoli. Lettori non professionisti ma certamente autorevoli ed eccellenti. Fra gli altri, il giornalista Alberto Pancrazi ed il poeta Carlo Pagnini, oltre a Paolo Tomassoli, fratello e figlio degli autori. La sala era gremita di pesaresi “veraci”. Ha coordinato l’eclettico Paolo Pagnini mentre i saluti dell’amministrazione comunale sono stati recati dal vicesindaco Enzo Belloni. Sullo schermo, i filmati e le foto del passato. Intervallati da melodiosi e stupendi brani canori, i lettori hanno fatto rivivere cento anni di storia della nostra amata città. Quella narrata da Giuliana Tomassoli Cermaria, trapiantata a Cattolica ma con “Pesaro nel cuore”, è la storia di una famiglia e, insieme, della città negli ultimi cento anni. I Tomassoli sono, ancora oggi, quelli dell’edicola omonima in Via Cialdini; uno dei componenti, Paolo, è contitolare di Mondo Viaggi, sempre nella stessa via, all’angolo con Piazzale Matteotti. Commercianti pesaresi, dal 1876, attraverso l’anello di congiunzione rappresentato da Sergio, hanno vissuto la nostra stessa storia. Il libro è lo spaccato fotografico e narrativo di questi nostri ricordi. In esso si possono trovare i luoghi, gli avvenimenti, gli ambienti e i personaggi della nostra città. Il volume, di 342 pagine minuziosamente illustrate, viene venduto a € 20,00 ed i proventi saranno devoluti alla Caritas. Ecco perché don Marco Di Giorgio, nel suo saluto di ringraziamento, ha auspicato un grande successo di vendita ed una pronta ristampa. L’instancabile Digio (Don Marco) ha anche delineato il carattere identitario del pesarese tipo: schivo ma concreto e, soprattutto, umanamente generoso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>