Giovanili del rugby verso gli impegni di fine stagione

di 

9 aprile 2014

Mentre la Guidi Impianti Pesaro si concentra sulle ultime tre giornate di stagione regolare, con in testa sempre il sogno playoff, le giovanili non stanno certamente a guardare. L’under 18 è in corsa per le fasi finali di categoria. Prima in classifica a pari punti con Jesi nel campionato regionale, nelle ultime due gare della stagione dovrà cercare di centrare due vittorie a punteggio pieno per accedere alla fase successiva. Dato per scontato che Jesi farà altrettanto e che il confronto diretto è a vantaggio di questi ultimi, Pesaro deve fare quanto più delle splendide gare per entrare di diritto alla fase successiva come una delle migliori seconde in classifica. Le possibilità per la squadra guidata dalla coppia Subissati – Gargamelli ci sono tutte e intanto questa domenica i migliori ragazzi di Pesaro saranno impegnato al Trofeo delle Sei Regioni organizzato a Cesena. Per l’occasione i ragazzi pesaresi faranno parte di una selezione, guidata da Subissati, di cui fanno parte ragazzi di tutta la regione. In settimana fra l’altro hanno sostenuto un allenamento congiunto con la Guidi Impianti di serie B.

 

I giovani del Pesaro Rugby infangati e felici a Rovigo

I giovani del Pesaro Rugby infangati e felici a Rovigo

Per quanto riguarda i Canguri, under 16 e under 14 stanno portando a termine i rispettivi campionati e allo stesso tempo la società ha avviato un interessante progetto di sviluppo dell’atleta che prevede allenamenti non solo di rugby, ma anche di nuoto e judo. Infine con l’arrivo della Primavera si sono intensificati gli impegni per i piccoli del minirugby. Se due domenica fa hanno partecipato in massa al torneo di Rovigo, questa domenica sarà la volta di Parma. Insomma, un movimento rugbistico giovanile che non sta a guardare e che mira a portare altri ragazzi a vestire la maglia della nazionale. A tal proposito proprio domenica scorsa i quattro ragazzi pesaresi impegnati nell’accademia federale sono scesi tutti in campo sin dall’inizio nei loro ruoli storici: Boccarossa in mediana con Azzolini e Gabbianelli e Paletta come coppia di centri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>