Liliana e la sua stellina, il fumetto a cura della VB Giansanti. Mercoledì 16 la presentazione con Liliana Segre

di 

9 aprile 2014

Sarà presentato mercoledì 16 aprile alla Banca dell’Adriatico il fumetto “Liliana e la sua stellina” realizzato dalla classe V B della scuola primaria Giansanti – Ospite d’onore Liliana Segre

Angela De Marchi dirigente scolastica Istituto Comprensivo G. Gaudiano, Roberto Dal Mas direttore generale della Banca dell’Adriatico sponsor e promotore dell’iniziativa,  gli alunni della scuola primaria Giansanti della classe VB con l’insegnante Mirella Moretti, Liliana Segre alla quale il fumetto è dedicato che sarà l’ospite d’onore nella serata di presentazione del 16 aprile 2014

Angela De Marchi dirigente scolastica Istituto Comprensivo G. Gaudiano, Roberto Dal Mas direttore generale della Banca dell’Adriatico sponsor e promotore dell’iniziativa, gli alunni della scuola primaria Giansanti della classe VB con l’insegnante Mirella Moretti, Liliana Segre alla quale il fumetto è dedicato che sarà l’ospite d’onore nella serata di presentazione del 16 aprile 2014

Il fumetto “Liliana e la sua stellina” ambientato negli anni 1938-1943 della vita di Lilian Segre, una delle ultime testimoni del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, è stato realizzato dalla classe V B della scuola Primaria Giansanti per partecipare al concorso ministeriale “I giovani ricordano la Shoah” e selezionato dal MIUR delle Marche per accedere alla fase finale del concorso.

“Desidero esprimere ha detto – Angela De Marchi – in qualità di dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo G. Gaudiano, l’orgoglio per la produzione del fumetto che conferma la validità delle scelte effettuate in questi anni dall’Istituto Gaudiano per una scuola di qualità e di alto profilo didattico. Voglio anche ringraziare la Banca dell’Adriatico nella persona del direttore generale Roberto Dal Mas che ha creduto subito nel progetto infatti, ben prima che arrivasse il riconoscimento ministeriale e la notorietà televisiva, aveva deciso di finanziare la stampa del fumetto riconoscendone, con grande sensibilità, la valenza storica educativa”.

“Come insegnante – dice Mirella Moretti – sento il dovere di educare alla memoria perché la Storia non sia passata invano e ho scelto di realizzare il percorso di memoria attraverso la tecnica operativa del fumetto che, per la facilità di lettura e comprensione, ha consentito agli alunni di comunicare al meglio le proprie capacità espressive. Il vissuto autobiografico di Liliana Segre, così doloroso ma anche di salvezza, l’immagine di speranza rappresentata dalla stellina in cielo, sinonimo di libertà, ha permesso agli alunni – ha concluso l’insegnante- di guardare la realtà con gli occhi di bambino, la loro immedesimazione e partecipazione emotiva alle vicende narrate, la conoscenza attraverso la storia di quella bambina, della grande Storia che in quegli avvenimenti si intreccia”.

“È molto difficile per me raccontare la mia storia ai bambini così piccoli ­– ha detto Liliana Segre – e per questo sono rimasta ammirata da come la maestra sia riuscita a guidare i piccoli studenti in un percorso così tortuoso. Quando mi hanno mandato questo lavoro finito, fatto e confezionato con garbo e addirittura con eleganza, ho sentito che avrei abbracciato questa maestra perché io non ho mai trovato le parole per raccontare la mia storia ai bambini. Invece lei ci è riuscita e quindi mi sono commossa, mi ha fatto un regalo proprio grande. Ricevo tante cose: lavori e tesi di laurea fatte su di me ma devo dire che, per quanto le tesi in particolare siano sempre molto importanti, il pensiero di una quinta elementare proprio non me l’aspettavo. È speciale. Ci possono essere altre scuole medie in particolare, che possono aver fatto dei lavori e delle ricerche anche con dei disegni ma a questo livello debbo dire mai. È davvero completa, approfondita ed esatta anche nei particolari”. “Quando mi è stata sottoposta la bozza del fumetto – ha dichiarato Roberto Dal Mas direttore generale della Banca dell’Adriatico- ho percepito la stessa autenticità che riscontro guardando i disegni dei miei bambini ed ho chiesto di averne una copia che ho letto loro durante il Natale scorso. Come banca siamo vicini alle famiglie e alle imprese, nel 2013 abbiamo erogato 767 milioni di euro per finanziamenti a medio e lungo termine e di cui 300 milioni a favore delle famiglie, ma vogliamo sostenere anche le iniziative culturali del territorio è questa, realizzata dai bambini di una quinta elementare, rientra a pieno titolo. Colgo l’occasione – ha concluso Dal Mas – per invitare autorità, cittadini e studenti a questo incontro nel quale la Classe V B Giansanti presenterà in una lettura scenica il fumetto alla presenza della signora Liliana Segre alla quale la pubblicazione è dedicata.”

Una copia del volume sarà donata a tutti i presenti , ingresso libero fino esaurimento posti. Info in tutte le Filiali BDA della provincia di Pesaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>