Pesaro, via Cavour della discordia: la Festa di Primavera infiamma la campagna elettorale. L’accusa di Di Domenico

di 

9 aprile 2014

Domenica prossima 13 aprile in Via Cavour i commercianti hanno organizzato, in modo encomiabile, la Festa di Primavera – scrive in una nota Alessandro Di Domenico, candidato per Futura Pesaro e attuale consigliere comunale  –  un’ottima iniziativa per far conoscere ed apprezzare un parte del centro storico, il quale, storicamente, è il caso di dirlo, negli ultimi 10 anni, almeno, soffre questo momento di crisi e di scarso interesse da parte dei nostri amministratori comunali di centro sinistra. Proprio su questo vorrei fare una puntualizzazione – continua la nota – Mi hanno informato che proprio nell’occasione della Festa di Primavera, la Lista dell’Assessore Belloni, assessore alle attività economiche, inaugurerà la sede elettorale posta, guarda caso, in Via Cavour. Mi hanno anche informato che un candidato della lista di Belloni, vada in giro per negozi addirittura “spacciandosi” per l’organizzazione , o l’organizzatore dell’evento, cercando anche di attirare alcune associazione di volontariato. Tutto questo è inaccettabile. Strumentalizzare una festa creata e organizzata dai commercianti (con l’appoggio di Confcommercio, ndr), anche storici, di Via Cavour, per una mera propaganda elettorale, anche in palese conflitto di interesse, visto che l’Assessore Belloni è ancora in carica, e che la festa ha avuto il patrocinio del comune stesso, non è giusto, non fa onore al buon gusto e al bon ton della festa stessa. Capisco che l’amministrazione comunale è abituata a occupare la città di Pesaro con la festa dell’Unità del PD, ma volersi appropriare anche della festa di Via Cavour è una violenza inaudita; chiedo se per favore la sede di Belloni & C. nell’occasione possa rimanere chiusa e a luci spente, visto che non sono neppure commercianti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>