La coppa del Mondo di ginnastica ritmica parte con un ospite d’onore: il presidente del Coni Giovanni Malagò a Pesaro

di 

10 aprile 2014

Giovanni Malago, presidente del Coni

Giovanni Malago, presidente del Coni

PESARO – Parte la Coppa del Mondo di ginnastica ritmica con un ospite d’onore sugli spalti. Sarà presente il presidente del Coni, Giovanni Malagò, per assistere all’unico appuntamento italiano del circuito di specialità. Per il presidente del Comitato Olimpico si tratta della seconda volta nelle Marche, dopo l’esordio nel giugno scorso con tappe a Jesi e Ancona.

La manifestazione partirà venerdì 11 aprile alle 9 con le gare del Torneo internazionale città di Pesaro con il junior team, proseguirà alle 16 con il concorso generale individuale senior della coppa del mondo. Alle 20.40 ci sarà il concorso generale squadre della Coppa del Mondo. Le gare di venerdì si chiuderanno alle 22.05.

Parallelamente alle gare di Coppa del Mondo di Ginnastica Ritmica, a squadra (10 Clavette, 3 Palle e 2 Nastri) e individuali (Cerchio, Palla, Clavette e Nastro) divise in due categorie ovvero senior e junior, si svolgerà anche il sesto Torneo internazionale Città di Pesaro. La manifestazione sarà ripresa dalle telecamere della Rai che trasmetteranno la competizione in diretta su Rai Sport: venerdì dalle 18.45 alle 22.30, sabato dalle 14.20 alle 17.30 e domenica dalle 15.05 alle 17.00.

Sulla pedana dell’Arena pesarese si sfideranno le ginnaste di 36 nazionali. Quasi 250 atlete provenienti praticamente da tutti i continenti del Mondo (dal Messico al Giappone, dalla Malesia al Brasile fino ai “cugini” di San Marino”). L’appuntamento pesarese infatti è diventato una tappa fissa nel circuito della Ginnastica Ritmica internazionale. Parteciperanno le squadre più forti: tra cui la Bielorussia (argento alle Olimpiadi di Londra 2012), la Bulgaria, l’Ucraina e ovviamente l’Italia (bronzo alle Olimpiadi di Londra 2012). La nazionale italiana sarà rappresentata dalle “farfalle azzurre” Camilla Bini, Sofia Lodi, Marta Pagnini, Camilla Patriarca, Andreea Stefanescu e Valeria Schiavi (gara a squadre) e da Veronica Bertolini e Alessia Russo (gare individuali).

“Siamo molto contenti della presenza a Pesaro di Malago, innanzitutto perché si tratta di un importante riconoscimento per il Comitato Organizzatore Locale, che sta facendo un ottimo lavoro – commenta il presidente del Coni Marche Fabio Sturani -. La Coppa del Mondo a Pesaro va portata come esempio di sinergia tra tutti i soggetti per organizzare un grande evento internazionale, che è un momento di sport di alto livello e un’occasione di promozione per tutto il territorio”. 

Malagò tornerà nelle Marche in occasione del convegno nazionale organizzato dalla Scuola Regionale dello Sport il 27 e 28 giugno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>