“Dis-connessione, parola e relazioni nella rete”, al via la seconda edizione dell’iniziativa “Ti do la mia parola”

di 

11 aprile 2014

Cristiana Santini, Davide Rossi e Federica Andruccioli presentano "Ti do la mia parola"

Cristiana Santini, Davide Rossi e Federica Andruccioli presentano “Ti do la mia parola”

FANO – Ha per tema “Dis-connessione, parola e relazioni nella ‘rete’” la seconda edizione dell’iniziativa “Ti do la mia parola”, che si svolgerà sabato 12 (ore 10 a Fano nell’aula magna del liceo “Torelli”, ore 14.45 al Museo del Balì di Saltara) e domenica 13 aprile (ore 10 al Museo del Balì), promossa dall’associazione “Uno Nessuno Centomila” in collaborazione con la Provincia di Pesaro e Urbino e l’Unione dei Comuni Valle del Metauro, con i patrocini dell’Ordine degli psicologi delle Marche e della Scuola lacaniana di psicoanalisi. Dopo il successo della prima edizione, le ideatrici dell’evento Cristiana Santini (psicoanalista) e Paola Turroni (poetessa ed educatrice) hanno messo a punto, insieme allo scrittore Fabio Cavallari e all’esperta in comunicazione Federica Andruccioli, un programma di grande interesse, incentrato sul linguaggio di internet, sulle relazioni e sul disagio psico-sociale.

“In un periodo storico come questo – evidenzia l’assessore provinciale alle politiche culturali Davide Rossi – l’assessorato alla Cultura non deve occuparsi solo di teatri, musei e biblioteche ma pensare sempre più al suo ruolo in relazione all’enorme disagio esistenziale che i nostri cittadini attraversano: basti pensare all’utilizzo di psicofarmaci e alla generale perdita di senso. E’ importante che le istituzioni appoggino iniziative di riflessione, stimolo al confronto e indagine dei fenomeni sociali”.

“Siamo in un’epoca di iperconnessione – spiega Cristiana Santini – in cui i legami sociali sono in crisi e c’è una crescita di sintomi che hanno come radice la dipendenza. E ogni dipendenza è una forma di isolamento, una relazione esclusiva con un oggetto che taglia fuori le relazioni con i propri simili, ‘disconnettendo’ l’individuo dalla rete sociale. Senza intenti demonizzatori o nostalgici, il nostro obiettivo è fare un’analisi dello status quo, per acquisire maggiore consapevolezza dei mutamenti in atto nelle relazioni umane, nel processo cognitivo, nell’investimento sul futuro, anche con la partecipazione dei giovani”.

Da qui il coinvolgimento degli studenti del liceo scientifico “Torelli” di Fano, che saranno i protagonisti del dibattito “Dis-connessione fra i nativi digitali – La parola e i social network ” (sabato 12 aprile, ore 10), condotto da Paola Turroni, con il presidente dell’Ente Olivieri di Pesaro Riccardo Uguccioni, lo psicoanalista Pasquale Indulgenza ed il direttore del Dipartimento di Scienze della Comunicazione dell’Università di Urbino Lella Mazzoli.

“Per sabato pomeriggio – evidenzia Federica Andruccioli – è invece in programma dalle 14.45 al Museo del Balì di Saltara una tavola rotonda condotta da Cristiana Santini su ‘Dis-connessione nella società’, con il poeta Giancarlo Sissa, il presidente della Scuola lacaniana di psicoanalisi Domenico Cosenza, massimo esperto di disturbi alimentari in Italia, il sociologo Aldo Bonomi, il giornalista Rai e docente Nuovi media all’Università “La Sapienza” di Roma Angiolino Lonardi, il frate minore cappuccino Damiano Angelucci, che ha creato un blog per interagire con i giovani, lo scrittore Fabio Cavallari e la poetessa Paola Turroni”.

Domenica 13 aprile, dalle ore 10, al Museo del Balì si parlerà infine di “Dis-connessione e disagio psico – sociale, con Simona Sarti (assistente sociale Sert di Bologna), Nicola Purgato (psicoanalista e direttore terapeutico comunità per l’autismo “Antenna 112” e “Antennina Venezia” e Vera Stoppioni (direttore del reparto di Neuropsichiatria infantile di Fano), presentati da Cristiana Santini, con gli interventi del poeta Giancarlo Sissa e della psicoanalista, scrittrice e pittrice Annalisa Piergallini, che si occupa di disturbi alimentari. L’ingresso è libero a tutti gli incontri.

Maggiori Infowww.associazioneunonessunocentomila.wordpress.com, mail: federica.andruccioli@gmail.com, cell. 335.8364023.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>