La Vis non vince da 56 giorni. Magi: “Quasi non ricordo il sapore del successo. Però con la Fermana ho ritrovato la mia squadra”

di 

13 aprile 2014

PESARO – La Vis non vince da 56 giorni. “Quasi non ricordo più il sapore del successo – ha scherzato, ma non troppo, dopo il 2-2 con la Fermana Giuseppe Magi, il mister pesarese – Comunque oggi in parte ho ritrovato la mia Vis, una squadra che ha provato a giocare palla a terra. Contro la Fermana prendiamo sempre gol particolari, e mi riferisco soprattutto al primo, però la squadra stavolta ha reagito allo svantaggio e questo mi rende particolarmente felice. Non riusciamo a mascherare i limiti che abbiamo portando a casa la vittoria nonostante gli errori che commettiamo, però ho visto un complesso volitivo, che fino alla fine ha cercato di fare risultato. Ridolfi? Giacomo ha doti che in questa categoria possono fare la differenza. L’ho visto molto più deciso delle ultime uscite, e poi sulla rete di Cremona ha messo una pennellata di sinistro meravigliosa”.

Parola al capitano, Andrea Omiccioli: “Abbiamo dimostrato di esserci. Possiamo giocarcela con tutti, e questo è ormai assodato, anche se oggi speravamo di portare a casa l’intera posta. Dopo il 2-1 di Cremona ci ho creduto, però va anche detto che di fronte avevamo una squadra come la Fermana che ha un ottimo organico, ben al di là della posizione di classifica che ha sempre occupato. S’è intravista la Vis di un mese e mezzo fa e questo ci deve fare ben sperare per le ultime tre partite della stagione”.

 

Fabio Massimo Conti, direttore generale della Fermana: “Col punto di oggi, la salvezza è cosa fatta. E vista la condizione di classifica che avevamo in gennaio, e dato l’aspetto mentale della squadra in gennaio, non era una cosa da poco riuscire a mantenere la categoria. La Fermana è una società blasonata, però nessuno deve dimenticare che quest’anno era una neopromossa. Dedichiamo il raggiungimento dell’obiettivo al presidente Vecchiola e a tutti i soci del club. Giovedì non giocheremo, dato che il calendario ci doveva mettere di fronte al Bojano che è stato radiato. Torneremo in campo il 27 ad Ancona e poi chiuderemo a casa nostra con la Jesina: speriamo di regalare altre soddisfazioni ai nostri tifosi”.

Vis che giovedì andrà a Celano senza gli squalificati Cremona e Pangrazi. Ritorna Cusaro, ma Magi sarà costretto a cambiare l’ennesima formazione di questa primavera senza vittorie.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>