Riqualificazione dei Passeggi, Cecchi (Udc): “Prima i fatti e poi i proclami”

di 

14 aprile 2014

FANO – Ad intervenire è il segretario dell’UDC e consigliere comunale Pierino Cecchi che lancia un ultimatum all’assessore al Patrimonio Alberto Santorelli per quanto riguarda il progetto di riqualificazione dei Passeggi.

Udc, Del Vecchio e Cecchi

Udc, Pierino Cecchi (a destra) con Del Vecchio

“Un progetto – dice Cecchi – presentato in pompa magna e che stando alle parole dell’assessore avrebbe dovuto realizzarsi per Pasqua. Belle parole anche l’idea della collaborazione tra pubblico e privato per rivatilizzare il polmone verde cittadini che sono rimaste solo sulla carta. Dopo l’aggiudicazione del bando non si è saputo più nulla. Così come l’appello lanciato perchè nel progetto potessero essere coinvolti anche gli Istituti di credito presenti nella nostra città, è rimasta solo un’idea”.

“Un modo di fare – sottolinea il segretario dell’UDC – non consono al mio modo di operare. Non basta andare sulla stampa con tanto di presentazione e poi dimenticarsi degli impegni assunti. L’unica cosa certa al momento è è il progetto di rete condotto dall’assessore ai Servizi Sociali, Davide Delvecchio, che prevede l’impiego di tre disoccuppati che dovranno occuparsi della pulizia ed apertura e chiusura quotidiana del parco. Evidentemente Santorelli è troppo impegnato nella campagna elettorale per contiuare a lavorare come assessore nel suo ufficio. Ricordo che ancora il suo mandato non è giunto a termine. E’ necessario rispettare gli impegni assunti con i cittadini. Il progetto che prevedeva un investimento di 100 mila euro rappresentava il giusto modo per realizzare un funzionale parco cittadino: oltre alla riqualificazione dei giochi, infatti e del chioschetto abbandonato che poteva tornare a svolgere il ruolo di un bar funzionante – conclude il capogruppo consiliare dell’Udc Cecchi – contemplava anche la realizzazione di nuove aree con sgambatoi per cani ed una nuova area di giochi per bambini. Un progetto importante che a parte i proclami sembra essere rimasto solo sulla carta. E’ ora che Santorelli rispetti gli impegni presi con i fatti”.

2 Commenti to “Riqualificazione dei Passeggi, Cecchi (Udc): “Prima i fatti e poi i proclami””

  1. Ma che giornalisti… si chiamano PASSEGGI… per uno che ci è cresciuto da ragazzino è come sentir parlare dei marziani…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>