Simone Grotzkyi Giorgi racconta a pu24.it il debutto nel Mondiale Superstock 1000: “Abbassata la visiera ho spazzato via la ruggine”

di 

15 aprile 2014

Simone Grotzkyj Giorgi ha debuttato domenica ad Aragon nel campionato mondiale Superstock 1000 conquistando un incoraggiante settimo posto e “Simo”, puntuale come sempre, ci racconta il suo fine settimana spagnolo. Per essere sempre informati su quello che accade nei motori pesaresi e non solo clicca mi piace sulla nostra pagina fb “Racing Zone”: https://www.facebook.com/motori24?ref=hl

 

di Simone Grotzkyj Giorgi

 

Diciamolo subito: è stato un fine settimana positivo e sono contento perché dopo sei mesi senza moto e con pochi test precampionato, mi sono presentato ad Aragon con un po’ di ruggine però- una volta abbassata la visiera del casco- è passato tutto. Già nelle libere, nel primo turno, avevo abbassato notevolmente il mio tempo personale ottenuto lo scorso anno e quindi mi sono tranquillizzato.

 

Poi è stato tutto più facile.

 

Grotzkyj Giorgi

Grotzkyj Giorgi

Nel turno cronometrato mi sono piazzato dodicesimo con un rimpianto: non sono riuscito ad utilizzare al meglio la gomma nuova.

Ma cosa fatta capo ha quindi mi sono schierato al via con la convinzione di potere puntare alla top ten.

 

Allo start ho mantenuta la posizione ma subito, nel corso del primo giro, sono riuscito a superare quattro avversari e transitare sul traguardo all’ottavo posto. A quel punto mi sono detto, visto che il primo giro è sempre il più pericoloso soprattutto in questa categoria dove anche l’ultimo vuole transitare primo alla prima curva, ecco mi sono proprio detto: vai Simone che va bene così.

 

E allora mi sono messo in carena perché gli avversari che mi precedevano non erano lontani e, nel volgere di un paio tornate mi sono fiondato al quinto posto.

Che bello, sotto il casco sorridevo di gusto e il piacere nel vedere la tabella dei meccanici che mi segnalava in quinta piazza con il quarto a portata di mano, mi ha caricato

.

Ho tenuto la posizione poi però, al settimo ottavo giro, mi sono cominciati dei fastidiosi formicolii ad entrambe le braccia e mi sono detto: ecco aver fatto pochi test non aiuta.

 

A questo punto ho cercato di mantenere la posizione ma il fastidio aumentava di giro in giro impedendomi di guidare come avrei voluto e quando i due piloti che mi stavano dietro mi hanno attaccato, ho provato a resistere. Ben presto però mi sono reso conto che era meglio portare a casa un settimo posto che una carena… piena di ghiaia.

Adesso, senza perdere la concentrazione, vado ad allenarmi e poi vado anche dalla mia massaggiatrice per cercare di risolvere il problema perché ad Assen, il 4 maggio, voglio essere in forma al 100% e a proposito, avete visto il l’adesivo di Pu 24 sul serbatoio?

7 Commenti to “Simone Grotzkyi Giorgi racconta a pu24.it il debutto nel Mondiale Superstock 1000: “Abbassata la visiera ho spazzato via la ruggine””

  1. Grotzkyj Giorgi Simone scrive:

    Grazie pu24! questo sito sta davvero crescendo nel modo giusto!!

  2. BRUSCO 54 scrive:

    Grazie Simone x il complimento ma tu sai che da soli non si va da nesuna parte, invece insieme si cresce. Tu stai, insieme ai tuoi colleghipiloti pesaresi, stai facendo per noi un bel lavoro e adesso preparati perchè in molti cominceranno a farti la corte dicendo di …. lasciarci perdere e andare con loro, forse lo hanno già fatto: tu fai come vuoi ma qui ci divertiamo un bel pò.

  3. Mario lega scrive:

    Tre volte bravo a Simone! Bravo per la tua gara, bravo come commentatore tecnico al fianco di Max Temporali e bravo come reporter…. che vogliamo di più? Vogliamo che tu risolva i problemi muscolari agli avambracci, so cosa sono…perciò fai tutto il necessario per farli sparire. In bocca al lupo per le prossime!

  4. Simone Grotzkyj Giorgi scrive:

    Grazie Brusco e Mario per i vostri commenti!!

  5. Pepe scrive:

    Bravo Simone, nel motociclismo prima di tutto bisogna usare il cervello e tu, piuttosto che strafare, hai portato a casa un bel risultato. Esattamente il contrario di quello che ha fatto quell’invornito di Lorenzo che però ha avuto un pregio: come ha scritto Mario Lega ha fatto sganasciare dalle risate Valentino. Tu stai connesso sempre, non pensare ai moscerini e in Argentina visto che sarete tutti alla pari, si vedrà il tuo valore! Grandeeeee!

  6. IL BARISTA scrive:

    Complimenti a Simone, un ottimo risultato che fa ben sperare per il proseguimento del campionato.Settimo va bene ma io voglio vederti sul podio perche’ so che lo vali e lo meriti.Forza Simone dai gas e vai alla grande.

  7. Gianmarco Andreoni scrive:

    Ciao Simone , innanzitutto complimenti per l ottima gara , poi hai scritto un articolo veramente bello ed originale… Concordo con te che questo sito sta crescendo e coinvolgendo sempre più persone , alla fin dei conti il buon lavoro e l impegno viene sempre ripagato…
    In bocca al lupo per le prossime gare!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>