“Culturidea e Fondazione Tronci, insieme per la musica e per rimettere la cultura al centro in un Festival pistoiese per Pistoia dal 16 maggio al 21 giugno”.

di 

17 aprile 2014

PISTOIA – Maggio e giugno scoppiettanti per Fondazione Luigi Tronci ed Associazione Culturidea unite nell’intento di far comprendere e porre al centro del dibattito culturale non solo pistoiese la questione dell’incommensurabile patrimonio della Fondazione stessa. Un patrimonio ed un valore non solo per la Pistoia (intesa almeno come territorio provinciale) di oggi, ma soprattutto del domani. Un valore da porre in rete immediatamente con tutte le realtà pubbliche e private in ambito musicale e non solo almeno della provincia di modo da far diventare la storia e l’attualità della collezione Luigi Tronci il motore ed il volano di una dimensione culturale/musicale che rilanci e valorizzi questo territorio attraverso una storia unica al mondo.

Per fare ciò Culturidea e Fondazione Tronci hanno scelto la via maestra della musica e della cultura. Nei mesi di maggio e giugno in tre diverse location si svolgeranno una ventina di eventi diversi che avranno quale unico denominatore il ruolo fondamentale del patrimonio culturale italiano per la vita stessa della nostra nazione.

Camilla Ferri, Beatrice Papi, Claudio Carboni, Niccolò Franzini, Riccardo Diolaiuti, Luigi Tronci, Riccardo Fagioli, Valentina Perugi, Luca Bernardi e molti altri amici delle due realtà stanno organizzando questi eventi che caratterizzeranno Pistoia per i mesi di maggio e giugno prossimo.

Le due realtà hanno unito le forze costruendo un secondo festival per Tronci e l’undicesimo per Culturidea, ma stavolta in un’unica kermesse che avrà però tre diverse location.

Impiegatissima sarà la sede della Fondazione in corso Gramsci 37 che vedrà incontri di poesia, musica etnica, jazz, rock, blues, momenti didattici, prove aperte, piccolo teatro e molto altro, affinché la città senta proprio uno spazio ed una storia che Pistoia, come area vasta, non può permettersi di ignorare.

Due momenti, quelli precipuamente dedicati alla grande lirica ed al melodramma, saranno invece locati, in collaborazione e grazie alla Diocesi di Pistoia, presso la splendida aula magna del Seminario Vescovile il 29 maggio ed il 5 giugno con serate dedicate ai classici dell’opera e del belcanto.

Quattro momenti invece vedranno protagonista lo spazio delle musiche Pianeta Melos con la replica della splendida rappresentazione teatrale “Novecento” nella produzione Culturidea con regia ed interpretazione di Raffaele Totaro, musica dal vivo e coreografie originali di Grazia Pasquinelli (11 giugno) e altre tre serate dedicate a musica rock e jazz.

L’appuntamento per Pistoia e non solo è per maggio e giugno con inizio il 16 maggio alla Fondazione Tronci con il primo appuntamento.

 

Un commento to ““Culturidea e Fondazione Tronci, insieme per la musica e per rimettere la cultura al centro in un Festival pistoiese per Pistoia dal 16 maggio al 21 giugno”.”

  1. Grazie per la visibilità e la celerità con cui avete dato risalto a questa notizia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>