“La Turba, il racconto di una passione”, sabato 19 aprile si presenta il documentario di Filippo Biagianti. Guarda il trailer

di 

17 aprile 2014

CANTIANO – Un documentario di un’ora per raccontare il lavoro e la passione che accompagnano la preparazione e lo svolgimento della “Turba”, la sacra rappresentazione del Venerdì Santo che fa accorrere ogni anno a Cantiano migliaia di spettatori. Il lungometraggio, dal titolo “La Turba, il racconto di una passione”, è stato realizzato dal videomaker e giornalista dell’Ufficio stampa della Provincia Filippo Biagianti, in collaborazione con il Comune di Cantiano e l’associazione culturale “Turba” e verrà presentato al pubblico sabato 19 aprile, alle ore 17, nella sala multimediale del Chiostro di Sant’Agostino a Cantiano.

 

Un fotogramma del documentario di Biagianti

Un fotogramma del documentario di Biagianti

“Volevamo far conoscere – evidenzia il sindaco di Cantiano Martino Panico – tutto quello che c’è dietro la rappresentazione, che coinvolge da sempre tutti gli abitanti, dai giovanissimi ai più anziani. Il documentario trasmette emozioni, fa vivere fino in fondo l’intensità e la sacralità della Turba e al tempo stesso invita a seguire da vicino le fasi che precedono l’evento, che sono altrettanto suggestive. Mi ha colpito l’attenzione rivolta da Biagianti ai protagonisti della manifestazione e la capacità di far emergere dalle loro stesse parole l’unicità di questa straordinaria storia identitaria”.

 

“Ho voluto mostrare – spiega Filippo Biagianti – l’umanità che c’è dietro la Turba, apice di un percorso articolato lungo tutto l’anno. I cantianesi considerano questa manifestazione come parte della loro storia, un evento da tutelare e far crescere, per renderlo ancor più vivo e coinvolgente. Quello che mi ha affascinato fin da subito, oltre alla tradizione e alle origini, è stata proprio la possibilità di raccontare l’identità di un popolo mantenuta viva attraverso la partecipazione alla vita sociale, l’impegno e la memoria”.

 

Per vedere il trailer: http://youtu.be/IXklnKUnLVc

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>