L’ultima frontiera dello spaccio: capi extracomunitari, manovali italiani. Arrestato fanese di 55 anni

di 

18 aprile 2014

I carabinieri del commissariato di Urbino comandati da Simone Pineschi

I carabinieri del commissariato di Urbino comandati da Simone Pineschi

FANO – Importante arresto quello di ieri pomeriggio, 17 aprile, nei confronti di un 55enne fanese, già noto alle forze dell’ordine, e trovato intento in attività di spaccio di sostanza stupefacente (cocaina), a cui è seguita la perquisizione dell’abitazione nella quale sono state riscontrate prove riguardanti l’attività illecita. Nell’abitazione del 55enne è stato rinvenuto un bilancino di precisione con tracce di polvere bianca (risultata poi essere, dopo le analisi del caso, cocaina), materiale per il confezionamento e 11 dosi di circa 1 grammo l’una dal presunto valore unitario di 70-80 euro, per un valore complessivo e  presunto di 800-900 euro.

Il fanese, disoccupato, era già conosciuto alle forze dell’ordine e vantava un giro d’affari, stimato, di circa 6.000-8.000 euro mensili.

Grazie all’operazione portata avanti dal personale del Commissariato di Urbino, coordinato dal dottor Simone Pineschi, si è potuti smascherare questo traffico che non si limitava al solo territorio fanese ma si spingeva fino all’entroterra e ha portato a conoscenza dei consumatori. I clienti, segnalati alla Prefettura, erano adulti e spesso insospettabili; dall’artigiano al professionista, passando per titolari di studi e dipendenti.

Il 55enne si trova ora presso la casa circondariale di Villa Fastiggi.

E’ la prima operazione ducale per il commissario dottor Simone Pineschi, arrivato in Urbino lo scorso 14 aprile dopo aver prestato servizio presso la Sezione di Polizia Stradale di Torino e la Questura di Rimini.

Sono sempre più gli italiani, spesso disoccupati, che si dedicano ad attività di spaccio per impiegare il proprio tempo, come manovalanza, di capi extracomunitari; una piaga che va ad aggiungersi al consumo illegale di sostanze stupefacenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>