Magi dopo il 2-2 di Celano: “Essere raggiunti nel finale fa male”. E Morgante sorride alla salvezza matematica

di 

18 aprile 2014

CELANO – “Normalmente impattare su un campo difficile come questo è motivo di soddisfazione, e invece siamo amareggiati per esserci fatti raggiungere in extremis”. Dispiaciuto per il 2-2 in casa del Celano Giuseppe Magi, l’allenatore della Vis, che in sala stampa propone un’analisi onesta: “Commettiamo sempre gli stessi errori e a questo punto, a mio avviso, non ha tanto senso parlare di condizione fisica, psicologica o di ansia da risultato. Se non vinciamo da nove partite evidentemente abbiamo anche qualche limite tecnico. Che Pasqua sarà? Serena. In classifica abbiamo 46 punti che non sono pochi e tutti dovrebbero riconoscerlo. Adesso prepariamoci alle ultime due partite contro squadre che hanno grandi motivazioni (Angolana e Civitanovese, ndr) e noi grandi difficoltà, ma se vogliamo tornare alla vittoria dobbiamo fare di più”.

Sorride invece Luigi Morgante, tecnico dei marsicani, davanti alla matematica salvezza: “Abbiamo fatto una cosa straordinaria. Siamo partiti il 10 agosto, con 20 giorni di ritardo rispetto a tutte le altre, eppure siamo riusciti a mantenere la categoria senza dover ricorrere alla coda dei playout. Un plauso ai miei ragazzi che si sono meritati questo risultato importante. Sulla partita di con la Vis dico che il pareggio è giusto”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>