Muratore tunisino reagisce alla polizia e sottrae al capo pattuglia la pistola: arrestato e rilasciato

di 

19 aprile 2014

PESARO – Un muratore tunisino di 45 anni, residente a Pesaro, è stato arrestato dalla polizia per per lesioni aggravate, minacce, resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale dopo una lite avvenuta in una abitazione. L’uomo, dopo l’intervento della polizia, ha reagito fino a sottrarre l’arma di ordinanza al capo pattuglia. L’uomo è stato così immobilizzato, arrestato (ma rilasciato con obbligo di firma in attesa di giudizio) mentre due agenti hanno riportato contusioni guaribili in 7 e 5 giorni.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>