Per il PesaroFano 3 giorni e saranno playoff col Cagliari. Paci: “Annata eccezionale”

di 

23 aprile 2014

Italservice PesaroFano 2013-2014

Italservice PesaroFano 2013-2014

PESARO – Pronti per il doppio confronto contro Cagliari. E’ un PesaroFano sereno e che non ha nulla da perdere quello che si appresta a vivere il doppio confronto di semifinale playoff per l’accesso in serie A di calcio a 5. E’ la prima (doppia) tappa di tre in programma per chi vuole conquistare il pass verso il massimo torneo nazionale. Dall’altra parte del tabellone la semifinale è fra Sestu e Forlì, rispettivamente seconda e quinta al termine del campionato (girone A). Le vincenti di questi doppi confronti si affronteranno in finale. E la trionfatrice dell’atto conclusivo del girone A se la vedrà con la regina dei playoff del girone B: da quella ultima gara emergerà la terza promossa in serie A dopo New Team e Rapidoo Latina.

Il PesaroFano ci proverà, anche se sarà molto dura per Ditommaso e compagni, in virtù anche del ritorno anticipato e obbligato in patria di una pedina preziosa come Anzolin. Fatto sta che i biancorossi-granata nelle ultime partite di campionato hanno dato una grande dimostrazione di forza e del proprio potenziale. Come sempre parola al campo: prima, sabato 26 aprile, l’andata a Cagliari (ore 16), poi, martedì 29, il ritorno a Pesaro (ore 13.45).

 

UN’ANNO D’ORO

Vada come vada agli spareggi-promozione, per l’Italservice PesaroFano il bilancio di questa stagione è di rara bellezza. Prima squadra finalista di Coppa Italia, Under 21 alle Final Eight di Pescara e arrivati sino ai 16esimi nella corsa-scudetto, Juniores regina di Coppa Marche e quinta nel suo campionato, Allievi terzi al loro primo anno di attività in casa biancorossogranata. Se queste sono solo le “premesse”, c’è da attendersi un futuro ancor più splendente.

Concetti evidenti nelle parole del vicepresidente Matteo Paci: “Siamo estremamente soddisfatti di come sia andata la stagione, è stata veramente bella: dalla prima squadra a tutte le giovanili è stato un crescendo di soddisfazioni. Tutto questo in un periodo in cui tenere in piedi una società simile richiede un impegno non indifferente. Noi però andiamo avanti per la nostra strada, senza mai fare il passo più lungo della gamba. Stiamo mettendo tanti tasselli finalizzati alla costruzione di una base solida per provare a fare il grande salto. Oggi non so se siamo pronti, ma lavoriamo di concerto per esserlo il prima possibile”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>