Aspettando la Pesaro-Rovigno, ecco l’equipaggio di Barca Pulita e regata della solidarietà

di 

24 aprile 2014

PESARO – Week-end ricco in attesa della Pesaro-Rovigno. Nel calendario di questa 30esima edizione, infatti, la Lega Navale di Pesaro ha inserito tante e variegate proposte. Sabato 26 aprile una conferenza di grande interesse, domenica 27 aprile una regata dal taglio solidale.

Elisabetta Eordegh e Carlo Auriemma a bordo di Barca Pulita

Elisabetta Eordegh e Carlo Auriemma a bordo di Barca Pulita

Sabato 26 aprile, alle 17.30, palazzo Gradari ospiterà Elisabetta (Lizzi) Eordegh e Carlo Auriemma che compongono l’equipaggio di “Barca Pulita”. Dal 1988 navigano intorno al mondo. Hanno cominciato, per caso, prendendosi un periodo sabbatico dal lavoro che facevano. “Volevamo andare a fare il giro del mondo in barca a vela, pensando di impiegare due anni e poi tornare a fare il lavoro di prima” raccontano. Invece il giro è durato più di tre anni. Il “Vecchietto”, così si chiamava l’Alpa 11,50 che avevano scelto, attraversò Gibilterra e poi Panama e nell’oceano Pacifico toccò molte isole e paesi poco conosciuti, dove quasi nessuna altra barca si era fermata prima. Dall’esperienza di quel viaggio è nato un libro: “Sotto un grande cielo”, edito da Mursia. La “Barca Pulita” è una goletta di 15.5 metri in ferro, interamente realizzata e attrezzata in Italia. A bordo si sperimentano nuove attrezzature per la conversione pulita dell’energia, come i moduli fotovoltaici realizzati per la prima volta in strisce lunghe e flessibili in modo da poter essere posizionati direttamente sull’albero. Nel corso del viaggio è stato sperimentato il prototipo di un generatore eolico e testate le più recenti formulazioni di pitture antivegetative ecologiche prive di veleni, e la barca, in generale, è stata rivestita con vernici speciali non tossiche. “Dopo il giro primo giro del mondo abbiamo deciso che andare in barca a conoscere il mondo poteva diventare lo scopo della nostra vita – dicono – e lo abbiamo fatto diventare un lavoro”. Hanno anche un sito internet (www.barcapulita.org). Racconteranno la loro storia in una conferenza dal titolo “Kiribati, al di là della linea del tempo”.

Domenica 27 aprile, la Lega Navale pesarese organizza in collaborazione con l’Associazione italiana contro la leucemia una regata di solidarietà, denominata “Trofeo Ail”: le barche pesaresi ospiteranno a bordo medici, infermieri e malati.

Le iscrizioni si chiudono alle 18 di sabato. Partenza fissata per le 10.30 di domenica, dopo il briefing delle 9.30. Il percorso sarà suddiviso in due distinte manifestazioni: regata e veleggiata. La regata, riservata alle imbarcazioni sportive, sarà caratterizzata da un percorso di 6 miglia circa nel tratto costiero antistante la città di Pesaro da percorrere due volte per un totale di 12 miglia. Mentre la veleggiata, riservata alle imbarcazioni da crociera, prevede lo stesso percorso, da percorrere una sola volta per un totale di 6 miglia. Conclusione alle 13.30 con il pranzo, alle 16 la premiazione. In caso di condizioni meteo avverse la manifestazione sarà rinviata a data da destinarsi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>