La lite Dorna-Yamaha: per fortuna, grazie agli appassionati, vince lo sport

di 

25 aprile 2014

La notizia delle tensioni tra Dorna e Yamaha per il video “di parte” sulla gara del Texas, ha fatto il giro del web. E adesso, dopo l’articolo su pu24.it lo si può vedere, ad esempio su infomotogp.com, in versione integrale. E’ la prova che noi avevamo riportato tutto correttamente, grazie anche alla preziosa soffiata e collaborazione di Radio Tavullia International.

lorenzo_su_marquez_2013

E che la Yamaha fosse arrabbiata con Dorna perché il servizio fosse fazioso è talmente vero che quando la Yamaha ha preteso da Dorna che il video fosse tolto dalla rete, la società spagnola lo ha cancellato dal web. Subito, con celerità racing, mica standard!

Ma era tardi: molti lo avevano già visto e…. scaricato, anche a Tavullia. Resta il fatto che quella che sembrava una ingenuità di un commentatore,  forse non lo era.

In Dorna non sono degli sprovveduti e mai, ma proprio mai, fanno niente per niente. Tutto, a Barcellona, nella sede dove si organizzano i Mondiali MotoGp e Sbk, ha un senso e nulla accade mai per caso. Come, ad esempio, organizzare gare nella stessa domenica, sia di MotoGp che di  Sbk. O come produrre un video nel si vede Lorenzo soffrire e Marquez ridere …

Ironia della sorte, il titolo del video in questione recita: “Quello che non avete visto in Texas”. E  in effetti lo hanno visto in pochi, pochissimi, perché la Yamaha ha preteso e ottenuto che fosse tolto immediatamente.

lorenzo_marquez

E lo sport? Direte voi. Beh, quello è un’altra cosa, che ai padroni del vapore interessa poco o niente. Meno male che ci siete voi, appassionati veri, che non litigate per decidere chi è il pilota più bravo:per voi i piloti sono tutti bravissimi.

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>