Sbk: vola Baz, poi la pioggia frena Guintoli e Sykes. Marino 1° in Supersport, mentre Savadori guida la Superstock1000, 12° Grotzkyj

di 

26 aprile 2014

Assen. Loris Baz (Kawasaki) conquista la sua prima Superpole della carriera nel 3° turno del Mondiale Superbike. Pole ottenuta grazie al tempo di 1’34.357 fatto segnare poco prima dell’arrivo della pioggia. Il crono di Baz rappresenta il nuovo best lap della competizione per la pista olandese, che va a sostituire quello registrato da Jonathan Rea nel 2010. Sylvain Guintoli (Aprilia), rallentato proprio dalla pioggia mentre stava facendo segnare degli intertempi record nei primi due settori, ha terminato al 2° posto. Chiude la prima fila Tom Sykes (Kawasaki).

Prima pole position della carriera per il francese Baz, su Kawasaki

Prima pole position della carriera per il francese Baz, su Kawasaki

Marco Melandri (Aprilia) ha conquistato un ottimo 4° posto, davanti a Jonathan Rea (Honda) ed ai connazionali Davide Giugliano (Ducati e Niccolò Canepa (Ducati), con quest’ultimo nuovamente in grande spolvero in sella alla 1199 Panigale R EVO, miglior classificato nella nuova categoria.

Ottava e nona posizione per i piloti Suzuki Laverty ed Lowes, a precedere Toni Elias (Aprilia), Leon Haslam (Honda) e Davies (Ducati).

I tempi: 1. Baz (Kawasaki) 1’34.357 media 173.291 km/h; 2. Guintoli (Aprilia) 1’34.845; 3. Sykes (Kawasaki) 1’35.311; 4. Melandri (Aprilia) 1’35.333; 5. Rea (Honda) 1’35.361; 6. Giugliano (Ducati) 1’35.476; 7. Canepa (Ducati) 1’35.500; 8. Laverty (Suzuki) 1’35.646; 9. Lowes (Suzuki) 1’35.684; 10. Elias(Aprilia) 1’36.203; 11. Haslam (Honda) 1’36.284; 12. Davies (Ducati) 1’36.288.

Supersport. Un altro francese In pole position domani anche nella Supersport. Si tratta di Florian Marino (Kawasaki) che ha preceduto il turco Sofuoglu (Kawasaki) e l’olandese Vd Mark (Honda). Gli italiani: 7° Zanetti, 8°Bussolotti, 10° De Rosa e 11° Russo, 12° Tamburini, 14° Rolfo, 16° Gamarino, 19° Nocco, 20° Menghi.

Superstock1000. Savadori super. Sarà la Kawasaki del pilota italiano domani a partire davanti a tutti nella Superstock 1000. Savadori si è messo alle spalle tre ducati, quella di Marcado, di Jezek e di Massei. Gli altri italiani: 11° Zecchini, 12° Simone Grotzkyj Giorgi, 14° D’Annunzio,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>