Grande Italia! Fenati (Vr46) trionfa in Argentina: sportellata a Miller, 3° dietro Marquez. Inno sbagliato sul podio. Primi punti per Tonucci

di 

27 aprile 2014

Romano Fenati, finalmente, centra il risultato più bello della stagione, conquistando la seconda vittoria della carriera (dopo  quella conquistata a Jerez nel 2012, in sella a una Ftr Honda) e riportando l’Italia sul podio più alto nella Moto3 dopo anni di vittorie di piloti spagnoli e, quest’anno, dopo l’exploit dell’australiano Miller. Fenati, non solo ha vinto la gara, ma ha portato il team voluto e costruito da Valentino Rossi, il  Vr46, alla conquista del primo successo nella stagione dell’esordio. Unrisultato arrivato a terzo Gp della stagione e frutto di una condotta di gara bellissima, che ha fatto rischiare le coronarie agli appassionati, visto il finale e le sportellate con Miller e un successo allo sprint. E adesso come gli ha ricordato Valentino a fine gara, non bisogna fare altro che continuare. E quale miglior occasione quella di domenica prossima proprio a Jerez? Sempre che Miller, che sul podio aveva una faccia patibolare, non cerchi di mettergli i bastoni tra le ruote.

 

Fenati esulta dopo la vittoria: guardate l'espressione di Miller, alla sua sinistra...

Fenati esulta dopo la vittoria: guardate l’espressione di Miller, alla sua sinistra…

La Moto 3, prima gara di giornata del Gp d’Argentina, prende il via con il sole e un gran bel pubblico sulle tribune del circuito Termas di Rio Hondo.

Partenza grintosa per Miller con Bagnaia e Korfneil che si toccano e quest’ultimo cade.

Ala fine de primo giro Locatelli e Hanika si sportellano e cadono, intanto Fenati prende la testa ma Miller non molla e i due iniziano una fantastica lotta. Frattura alla mano destra il responso dei medici per lo sfortunato Locatelli.

Bagnaia intanto è sesto, Antonelli è partito bene ed è settimo, 13esimo Tonucci, mentre Fenati e Miller se le danno scambiandosi posizioni.

I primi tre, Miller, Fenati e Vasquez prendono qualche metro sugli inseguitori ma dietro è l’inferno: Antonelli ottavo supera Bagnaia e McPhee cade.

Che spettacolo: i primi tre hanno fatto il vuoto e Vasquez terzo si gode la lotta tra i primi due, Antonelli guadagna un’altra posizione mentre Bagnaia va lungo la moto si spegne e non riesce ad avviarla alla curva 9.

Un momento della magnifica gara a tre tra Fenati, Miller e Vazquez nel Gp di Argentina

Un momento della magnifica gara a tre tra Fenati, Miller e Marquez nel Gp di Argentina

 

Alla curva 10 un attimo dopo cade Antonelli e mentre davanti battagliano, Alex Marquez con la Honda recupera tanto che, a 4 giri dalla fine, prende il comando mentre il belga Loi è arrivato sui primi.

Sono attaccati i primi tre, Fenati, Miller e Marquez sono in un fazzoletto, Hanika cade per la seconda volta e Loi è col fiato sul collo dei primi tre.

L’ultimo giro inizia con Fenati in testa ma Marquez e Miller non mollano superano Fenati ma il pilota del team Sky molla i freni, sportella Miller e va a vincere: grande Fenati, la Race Direction lo mette sotto investigazione ma viene assolto (comminandogli un punto di penalizzazione sulla patente, assolvendolo dalla volontarietà della sportellata) e la vittoria è sua.

Secondo Marquez quindi Miller (furibondo all’arrivo e con un broncio lugo così…) e Loi quarto, decimo un ottimo Bastianini 13esimo Alessandro Tonucci, 25esimo Antonelli, ritirato Ferrari.

La gioia di Rossano Brazzi e di tutto uil team VR46: la prima vittoria dopo solo 3 gare di Mondiale

La gioia di Rossano Brazzi e di tutto uil team VR46: la prima vittoria dopo solo 3 gare di Mondiale

Alla fine gli organizzatori sbagliano inno, minuti di imbarazzo generale, poi l’Inno di Mameli suona per Romano Fenati ma… che brutta figura.

333333333

 

3clas3333

 

 

 

2 Commenti to “Grande Italia! Fenati (Vr46) trionfa in Argentina: sportellata a Miller, 3° dietro Marquez. Inno sbagliato sul podio. Primi punti per Tonucci”

  1. Arrabbiata scrive:

    Vedere Miller con quella faccia, fa capure quanto sia stato frustrante per l’australiano perdere in quel modo!

  2. pepe scrive:

    Bravo Fenati! Battere Miller in quel modo c’è più gusto, non è vero Brusco? Ma attenti al “Croccodillo” Miller, come lo chiama Sanchini: quello è un tipo tosto ed ora ha anche il dente avvelenato!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>