Il giallo del Catamarano 26 anni dopo: Pippo De Cristofaro è evaso dal carcere

di 

28 aprile 2014

Filippo De Cristofaro stava scontando l'ergastolo per l'omicidio della skipper pesarese Annarita Curina

Filippo De Cristofaro stava scontando l’ergastolo per l’omicidio della skipper pesarese Annarita Curina

LIVORNO – E’ evaso dal carcere di Livorno Filippo “Pippo” De Cristofaro, il milanese condannato all’ergastolo per l’omicidio della skipper fanese Annarita Curina. A quanto si è appreso, non sarebbe rientrato in carcere dopo un permesso, dopo che pure in passato era evaso dal carcere milanese di Opera.

De Cristofaro, chiamato il “Rambo dei mari”, è salito alla ribalta dei media nazionali perché ritenuto responsabile del giallo del catamarano. Era il 1988 quando aveva cercato fortuna in Olanda, innamorandosi della 17enne Diane. Ballerino, istruttore di fitness, divorziato con una figlia, assieme all’olandesina aveva progettato di raggiungere la Polinesia per coronare un sogno d’amore. Arrivati a Fano, conobbero la skipper 31nne Annarita Curina, che stava per salpare con il suo catalarano Arx per la Polinesia, dove avrebbe organizzato viaggi per turisti. Con la proposta di dividere le spese, De Cristofaro e Diane si imbarcarono con lei. Ma, appena usciti dal porto, davanti alle acque di Pesaro, De Cristoforo la narcotizzò con dell’ansiolitico nel caffè per poi massacrarla a colpi di machete. Il movente? Raggiungere la Polinesia senza terzi incomodi, secondo i giudici, assieme alla sua Diane e con un amico olandese che successivamente si imbarcò ad Ancona ma che è risultato essere completamente estraneo al delitto.

Dopo che alcuni pescatori fanesi recuperarono il corpo della povera Annarita Curina, con tanto di ancora per zavorra di 17 chili, scattò un’enorme caccia all’uomo che si concluse in Tunisia, dove De Cristofaro era sbarcato maldestramente. Condannato a 30 anni in primo grado, in appello e in Cassazione la pena si è tramutata in ergastolo. La prima fuga dal carcere di Opera, risalente al 2007, era terminata in Olanda, dove pare fosse andato a cercare Diane che, scontati i 6 anni e mezzo inflitti dal Tribunale dei minori, si è sposata. Adesso la nuova fuga da Livorno. Un altro capitolo sul giallo del catamarano a 26 anni dal delitto.

Un commento to “Il giallo del Catamarano 26 anni dopo: Pippo De Cristofaro è evaso dal carcere”

  1. GIORGIO scrive:

    Un altro capitolo del giallo…. mi fa sorridere: ma non era già evaso una volta? Un altro permesso? Si può sbagliare una volta a dargli un permesso ma perseverare…..
    E poi dice che uno si arrabbia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>