Nella nostra provincia chiudono 284 imprese, altre 36 stanno per fallire. Pazzaglia (M5S): “Troppi errori, è arrivato il momento di cambiare”

di 

29 aprile 2014

Fabrizio Pazzaglia*

 

PESARO – Arriva oggi, il bilancio delle imprese della nostra Provincia ,nel primo  trimestre del 2014 la Camera di commercio ci evidenzia che: Chiudono 284  imprese, 36 aziende hanno avviato la procedure di fallimento e 15 di  concordato, il quadro è spaventoso, tra aziende che hanno chiuso ,che  stanno chiudendo e quelle che chiuderanno ,stiamo assistendo a un periodo ,in cui siamo costretti a rivedere ,tutte le nostre certezze lavorative.
L’unico, che non si è accorto, di quello che sta accadendo, è un politico che ci governa,e si, perchè la nostra provincia eccelle in apparizioni tv con la faccia del sig. Ricci ,che dopo aver promosso il “festival della felicità” negli anni 2011 e 2012 rastrellando tra soldi  pubblici e privati oltre 800.000 euro,e poi ancora,essere stato pagato  in azioni invece che in soldi ,dalla provincia di Rimini,per poi  scoprire che i 500.000 euro che dovevamo avere, sono andati in fumo (aereoporto di Rimini) e ancora, essere stati abbandonati, da 7 comuni che
sono passati in Romagna,il sig. Ricci, adesso, si candida a Sindaco di Pesaro.
E qui viene il bello,in questo quadro desolante,in cui il territorio è stato abbandonato,mal gestito,senza innovazioni per il turismo,senza
soluzioni per il territorio,e accompagnato da pessimi investimenti e pessime scelte politiche,bene, adesso, le stesse persone che hanno fatto
questi danni, si propongono come la soluzione,ai problemi creati da loro. In questo quadro, fatto da un mix di incompetenza e arroganza ,si sta  lanciando il sig. Ricci nella sua campagna pubblicitaria, per diventare il  primo cittadino di Pesaro,e a lui ,si sono “apparentati” oltre 270
cittadini provenienti da tutte le espressioni della vecchia  partitocrazia, nella sua alleanza troviamo: ex an,ex msi,ex psi,ex dc,ex
pdl,ex rif. comunista,ex ex ex… tutti in corsa,tutti uniti,finalmente senza vergogna,senza dover più discutere, su chi è di destra e chi di
sinistra ( Gaber lo cantava tempo fa ) non ci sono più differenze.
Ma le differenze in politica, sig. Ricci,ci sono,non si può essere  fascisti e antifascisti assieme,non si può essere comunisti e anticomunisti assieme,non si può essere per la cementificazione e ambientalisti assieme,no, non si può.

Nel frattempo, tutti i dirigenti pubblici hanno preso i premi,nel frattempo gli stipendi dei politici in provincia ( circa 600.000 annui )
di cui 72.000 per il sig.Ricci sono stati pagati senza problemi. Forse è veramente arrivato il momento di cambiare.

*candidato Sindaco Movimento 5 stelle Pesaro

Un commento to “Nella nostra provincia chiudono 284 imprese, altre 36 stanno per fallire. Pazzaglia (M5S): “Troppi errori, è arrivato il momento di cambiare””

  1. […] Nella nostra provincia chiudono 284 imprese, altre 36 stanno per fallire. Pazzaglia (M5S): “Tr… sembra essere il primo su […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>