Nuove vittorie dei giovani del Judo Fazi Pesaro

di 

29 aprile 2014

PESARO – Ottimo successo di squadra per i colori della Judo Fazi Pesaro Urbino, in occasione del 12.mo Trofeo “Città di Rosignano” (Livorno), svoltosi domenica 27 aprile. Mattia Iacomucci ha vinto nella sua categoria con una grande prestazione, mentre un ottimo Luca Barucca è arrivato terzo. Elia Ferretti ed Alex Naghi hanno conquistato a loro volta la medaglia d’oro della categoria, mentre Ion Caus ha fatto sua quella di bronzo.

I giovani della Judo Fazi

I giovani della Judo Fazi

“E’ una prestazione di squadra che mi rende orgoglioso – commenta Guy Ruelle, direttore tecnico della Judo Fazi – anche perché proprio a Rosignano, 45 anni fa, ho mosso i primi passi come atleta, che mi hanno poi permesso di divenire arbitro mondiale”.
La crescita del vivaio è uno dei principali obiettivi dell’Associazione pesarese (che svolge la propria attività nella palestra della scuola elementare Cantarini, in via del Carso), come conferma Ruelle: “Un paio di anni fa ho deciso di ridurre l’impegno di arbitro internazionale, perché volevo dedicarmi alla crescita di una nuova leva di atleti giovanissimi, da affiancare a tutti i ragazzi e ragazze che svolgono la normale attività in palestra. Oggi abbiamo già un gruppo di ragazzini e ragazzine dai 7 agli 11 anni che, se vogliono, possono provare a sfidarsi nei primi confronti diretti secondo le regole di gara; ma abbiamo anche ragazzi fino a 14 anni che hanno cominciato ad affrontare i primi veri appuntamenti agonistici. Ora il nostro obiettivo è quello di allargare la base, in modo da avere richieste più numerose di entrare nella squadra agonistica che, mi piace ricordarlo, da noi avviene sempre su base volontaria. La crescita di età degli atleti, la nascita delle prime “distrazioni” sentimentali, gli impegni di studio, sono tutti “avversari” dell’agonismo, che comporta un impegno continuo e faticoso, anche da parte dei genitori, che accompagnano i figli in palestra tre volte a settimana e spesso anche in gara. Allargare il numero dei praticanti è fondamentale, per evitare che il gruppo agonistico si riduca per cause esterne”. Nel frattempo, appassionati e spettatori continuano a fare il tifo in attesa che i giovani “di casa” crescano ed affrontino impegni agonistici ancora più impegnativi. In particolare, il prossimo evento importante più vicino a Pesaro sarà quello di domenica 8 giugno, con la prima edizione del Torneo “Città di Urbino”, preceduto sabato 7 dal Torneo Internazionale femminile “Repubblica di San Marino”, per un vero week end “a tutto judo”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>