Tribute Ayrton Senna e Roland Ratzenberger: 20. anniversario, a Imola quattro giornate per tutti gli appassionati

di 

29 aprile 2014

E’ sì, sembra ieri ma sono passati vent’anni da quel terribile 1° Maggio 1994 e non dimentichiamo il sabato altrettanto nero per la scomparsa di Roland Ratzenberger. E’stato il week-end che tutti appassionati e non avremmo voluto cancellare dal calendario, il fine settimana che ha cambiato la storia della F.1. Per celebrare il 20° anniversario in memoria di Senna e del purtroppo spesso dimenticato Ratzenberger, all’ Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola è stata organizzata una kermesse di quattro giorni dal 1° al 4 Maggio, sarà un lungo viaggio nella memoria del grande pilota brasiliano e del giovane outsider austriaco.

Ayrton Senna

Ayrton Senna

Il programma prevede celebrazioni religiose, dibattiti con piloti e giornalisti, esibizioni di F.1,Sportcars e Gran Turismo da corsa e stradali, esposizione di auto moto, cimeli,gare di kart e tanto altro, in poche parole una “Woodstock” dei motori, per ricordare con lo Sport che Senna e Ratzenberger amavano e per il quale si sono immolati. Il programma dell’evento lo si può scaricare dal sito dell’autodromo, noi di PU 24 vi anticipiamo solo qualche nome che sarà presente al Tribute: gli ingegneri Mauro Forghieri e Gianpaolo Dallara, GiancarloMinardi, fra i giornalisti: Zermiani, Antonini, Donnini, Schittone e Turrini, tanti anche i piloti, addirittura sembra che la Ferrari ,oltre ad onorare la manifestazione con alcune vetture ed un mega raduno dei suoi club, porterà Alonso e Raikkonen,per un incontro con i fans. Chi vorrà essere “pilota” per un giorno potrà scendere in pista con la propria auto o noleggiare una Supercar. Dulcis in fundo la mostra allestita al Museo Checco Costa, nella quale saranno esposte le auto, i kart,le moto e tutti i cimeli appartenuti a Senna,il Campione che ha appassionato e continuerà ad appassionare intere generazioni, la mostra sarà aperta eccezionalmente solo per quest’evento. Un evento da non perdere per tutti gli amanti del Motorsport, sicuri che Ayrton e Roland ci “guarderanno dal loro autodromo celeste” con un sorriso.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>