“Pesaro tecnologica”, il video del candidato Ricci: “Comune 3.0 per sconfiggere la burocrazia”. “Un bel po’ tour”, i prossimi appuntamenti

di 

30 aprile 2014

Matteo Ricci vuole una "Pesaro tecnologica"

Matteo Ricci vuole una “Pesaro tecnologica”

PESARO – “C’è bisogno di una pubblica amministrazione più snella e veloce. Meno costosa, che semplifichi le procedure». Quella che ha in mente Matteo Ricci è una città in grado di sfruttare le potenzialità del web e dei nuovi strumenti digitali per ridurre i tempi degli adempimenti burocratici e sostenere l’economia del territorio. Sintetizzando, una «Pesaro tecnologica». Così come recita il titolo del nuovo video pubblicato in Rete (https://www.youtube.com/watch?v=dZfHU0dZO_Q) e in rotazione su televisioni e organi di informazione online. Nella clip, dove le pile di carta vengono sostituite da un unico computer portatile, è contenuta la metafora del progetto: «L’accesso al Comune – spiega il candidato a sindaco del centrosinistra – va reso più semplice. Web e social network possono introdurre importanti miglioramenti nel rapporto fra cittadini e istituzioni. Ora, dentro uno smartphone, c’è la possibilità di mettere la stragrande maggioranza dei servizi pubblici amministrativi. Quante file, tempo, carta potremmo risparmiare?”.

Comune 3.0

L’obiettivo è utilizzare le tecnologie digitali per rinnovare fortemente la macchina amministrativa: «Dobbiamo cominciare a pensare al Comune come ad un “Comune 3.0”, aperto 24 ore su 24 – continua  -. Significa che in ogni momento della giornata un cittadino deve avere la possibilità di fare almeno una pratica online. Avere qualcuno che risponde, a cui poter mandare un documento. Tutto ciò che si può fare per semplificare radicalmente, ridurre i tempi, si deve fare. Cogliere la rivoluzione digitale per cambiare la pubblica amministrazione è una svolta fondamentale”.

Distretto digitale

L’innovazione tecnologica, secondo Ricci, più in generale va applicata a tutti gli ambiti vitali della città. Per sostenere l’occupazione: “Il nostro compito sarà anche far crescere il distretto digitale: non solo perché abbiamo grandi aziende ma perché il settore può modernizzare complessivamente tutto il sistema territoriale. Scommettiamo allora sul sostegno alle start-up, alle nuove esperienze di coworking. Forme di impresa nelle quali dobbiamo credere e su cui possiamo costruire un pezzo nuovo di economia locale”. Maggiori approfondimenti su www.matteoricci.it, dove è possibile scaricare il programma del candidato a sindaco del centrosinistra.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI “UN BEL PO’ TOUR”

Proseguono gli incontri di Matteo Ricci nei quartieri di Pesaro. Il candidato a sindaco ancora «tra i cittadini, da mattino a sera, nei luoghi di relazione della città, per confrontarsi su problemi, bisogni e necessità». Ecco gli appuntamenti in agenda nei prossimi giorni.

 

Pantano. Venerdì 2 maggio, «Un bel po’ tour» farà sosta a Pantano. In programma, fra l’altro, la visita alla ditta “Edilsole” in via Sanfelice e al punto vendita “Pesaro Bici”, oltre ad incontri con commercianti e residenti per discutere dei problemi e dei bisogni del quartiere.

“Un bel po’ tour” proseguirà lunedì 5 maggio, con la tappa nel quartiere di Muraglia. In agenda la visita alle attività commerciali e imprenditoriali della zona, oltre agli incontri con associazioni e residenti. Gli aggiornamenti delle iniziative saranno comunicati agli organi di informazione.

2 Commenti to ““Pesaro tecnologica”, il video del candidato Ricci: “Comune 3.0 per sconfiggere la burocrazia”. “Un bel po’ tour”, i prossimi appuntamenti”

  1. […] “Pesaro tecnologica”, il video del candidato Ricci: “Comune 3.0 per sconfiggere la… sembra essere il primo su […]

  2. […] “Pesaro tecnologica”, il video del candidato Ricci: “Comune 3.0 per sconfiggere la… sembra essere il primo su […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>