Renzi arriva a Pesaro. Ricci: “Dobbiamo diventare una città nazionale”

di 

3 maggio 2014

PESARO – Vuole una «città nazionale», Matteo Ricci, e parte subito forte con l’arrivo del premier Matteo Renzi, annunciato insieme al responsabile enti locali Pd Stefano Bonaccini, in una giornata che lo ha visto impegnato a seguire, in parallelo, le criticità del maltempo: «Il presidente del consiglio verrà presto a Pesaro per una manifestazione che coinvolgerà tutti i candidati sindaci del centrosinistra delle Marche. La data sarà comunicata a breve». L’appuntamento avrà un taglio regionale. A Pesaro si riuniranno tutte le forze impegnate nelle prossime elezioni amministrative. «Abbiamo una squadra di candidati che conosce bene il territorio», ha spiegato Bonaccini. Che nello specifico su Pesaro, ha aggiunto: «La città è stata governata molto bene negli ultimi anni. Conosco bene Matteo Ricci, vicepresidente nazionale Pd. Sono sicuro che saprà guidare la città al meglio».

Ricci tra Daniele Tagliolini e il responsabile nazionale Enti locali del Pd Stefano Bonaccini.

Ricci tra Daniele Tagliolini e il responsabile nazionale Enti locali del Pd Stefano Bonaccini.

Riforme. Dal canto suo, il candidato a sindaco di Pesaro ha sottolineato che «ripensare la governance del nostro territorio è una priorità. Ci sono dei cambiamenti da attuare subito. In questo momento storico bisogna incrociare due spinte: una dall’alto e una dal basso. Dobbiamo appoggiare i progetti che il Governo sta portando avanti perché quelle sul Senato, le Province e la pubblica amministrazione sono riforme di cui abbiamo bisogno. Contemporaneamente, però, dobbiamo fare le nostre riforme: quelle che ci permetteranno di rispondere in maniera più incisiva ai bisogni del territorio».

In questo quadro, l’unione dei Comuni con Gabicce, Gradara, Vallefoglia, Montelabbate, Tavullia, Mombaroccio e Monteciccardo è il primo obiettivo da portare a termine: «Avremo così – prosegue il candidato sindaco del centrosinistra – la possibilità di risparmiare, di avere un peso politico maggiore, facendo di Pesaro la “prima città delle Marche”. Oltre ad avere a disposizione risorse ora bloccate dal patto di stabilità. Spero che quello che proveremo a fare con i Comuni della bassa Val del Foglia possa essere replicato anche a Fano e a Urbino con i Comuni limitrofi». Ricci ha concluso con un passaggio politico: «Sono convinto che in questa tornata elettorale riusciremo a prendere anche i voti di chi solitamente non appoggia il centrosinistra. La nostra forza è nelle persone, nei nostri candidati, che sono in grado di dialogare con tutti». Nella conferenza stampa è intervenuto anche il responsabile provinciale enti locali Pd Daniele Tagliolini. Presenti tra gli altri Ceriscioli, Foronchi, Tinti, Vimini, Fanesi.

 

Un commento to “Renzi arriva a Pesaro. Ricci: “Dobbiamo diventare una città nazionale””

  1. […] Renzi arriva a Pesaro. Ricci: “Dobbiamo diventare una città nazionale” sembra essere il primo su […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>