Vis, cena di fine stagione carica di notizie: ecco cosa faranno Leonardi e Ricci. E come cambierà lo stadio Benelli. TUTTE LE FOTO

di 

6 maggio 2014

PESARO – Baci, abbracci, saluti e notizie sotto forma di paletti. La prima: Leonardi vuole restare ma ci sono delle risposte, precise, spiegate senza se e senza ma, che il nuovo sindaco di Pesaro dovrà dare. Ovvero: budget a disposizione e un piano di restyling dello stadio Benelli. La seconda: se il nuovo sindaco di Pesaro sarà Matteo Ricci lo stadio Benelli, è stato annunciato, sarà rimesso apposto con una pianificazione che avrà tre step precisi. Il primo: il completo restyling del settore Prato, con tanto di copertura e avvicinamento al campo di gioco con la distruzione del vetusto velodromo. Poi sarà la volta dei campi da calcio (uno con misure regolari, dietro le due porte dell’attuale stadio). Terzo, il rifacimento del Supplementare. Terza notizia della serata: la società ha rifiutato nei giorni scorsi 300 mila euro da un imprenditore forestiero per l’acquisto della Vis. Perché, il presidente Pandolfi e il direttore Leonardi, i titolari delle quote, sono stati chiari, la Vis potrebbe anche essere messa in vendita ma a persone che dovranno avere tre requisiti specifici e, viste le voci recentemente circolate, decisamente vincolanti: gente pesarese, gente che vuole investire concretamente nel calcio pesarese fin da subito, no a vecchi personaggi “riciclati” che in passato hanno già fatto parte del progetto. Come dire: il campo di restringe parecchio.

L'ultima cena? Speriamo di no...

L’ultima cena? Speriamo di no…

E’ stata un cena ricca di emozioni, addii, discorsi, sorrisi a denti stretti e a occhi lucidi, quella andata in onda nella pancia della tribuna del nuovo stadio di Villa Fastiggi. Dal commiato, quasi certo, di mister Peppe Magi lodato da Leandro Leonardi, al discorso brillante, come in campo, di Ridolfi, altro partente ormai sicuro. Il tempo di registrare il blitz, solo per i saluti, di Andrea Omiccioli fresco papà di Lorenzo, e il passo lento, post incidente, dello sfortunato Andrea Martini: auguriamo al forte difensore di rifarsi al più presto in campo. Ma è stata anche la sera di Matteo Ricci, ospite bis dopo la toccata e fuga (doveva andare a Roma) dell’altra sera al Circolo Amici della Vis, del sindaco uscente Luca Ceriscioli, del fido e fidato Franco Arceci, di Baronciani, mr.Diba con la maglia “Amo la Vis” donata da tifosi (come a Matteo Ricci e Rocco Costantino), dello stesso Rocco Costantino finalmente in piedi, osannato e omaggiato dalla delegazione della Vecchia Guardia ’79.

L’ASSESSORE BELLONI:

“Abbiamo perso forze importanti in attacco però la stagione si è conclusa bene. Finito un ciclo di quattro anni, ottenuto risultati importanti. Per qualcuno ci saranno vetrine ancora più importanti. L’augurio è che si possa ripartire con lo stesso entusiasmo ed energia, inserendo una alla volta elementi nuovi. Grazie per quello fatto. Auguriamo di avere stadio Benelli ristrutturato, abbellito, più funzionale, pronto per i risultati che dirigenti e giocatori sognano”.

IL DIRETTORE LEONARDI:
“Grazie decano allenatori Angelo Becchetti. Perché non ha messo che sono stato richiesto anche dal REAL Madrid. Con altri due sponsor del suo entusiasmo arriveremo lontano. Per me la mia serie A è Pesaro. Abbiamo iniziato un lavoro ma non siamo nemmeno a metà. Partiti con progetto triennale, poi extratime di un altro anno. Però da dopodomani partirne un altro. Attendo con ansia la nuova amministrazione comunale per avere interlocuzione con loro per far ripartire nuovo progetto. Io sono disponibile. Viviamo su due pilastri: sponsor e aiuto amministrazione per trovarli. Forma anomala. In altre città non sempre questo affiatamento.
Grazie Luca Ceriscioli. Due anni assessore e 10 da sindaco. Una perdita in primis affettiva, sempre molto vicino alle problematiche società. Quando non lui con braccio destro e sinistro. Spero nuova trovare stesso interesse per il calcio. Questa è una cena fatta volutamente nella sede settore giovanile, perché le nostre radici sono quelle.
Grazie ai giocatori. Abbiamo vinto due campionati. Con la riforma siamo infatti saliti nel quarto campionato italiano. Essere rimasti equivale a dire che siamo promossi.
Rispetto alla partenza di quattro anni fa in Eccellenza, oggi con la metà delle risorse, nonostante campionato superiore.
Positivo per 31 partite, non 34. Dimentico ad Ancona, col Fano, e anche contro la Civitanovese, per me,  non abbiamo giocato.
Quattro stagioni abbiamo anche mosso i primi passi abbattimento barriere.
Grazie ai tifosi, spero possa continuare questa reciproca collaborazione.
Prendiamo periodo di riposo. Siamo stanchi, io in testa. Vivere intensamente logora. Attendendo risposte dagli altri, non tanto da me.
Società risanata, compresa la situazione debitoria dell’IVA e mutuo finito proprio il mese scorso. Per vendere, eventualmente le nostre quote, serviranno tre caratteristiche: 1) Imprenditore dal cuore pesarese. 2) che abbia voglia di investire. Le nostre azioni le azzeriamo se vediamo che partecipato allo stadio Benelli, oppure alla costruzione di un campo sintetico. 3) non sia un riciclato. Tanti sono passati per la Vis, non si ripresentasse qualcuno del passato….
Altrimenti pieno mandato a Pietro D’Anzi.
Grazie a Peppe Magi. Spero sia una lunga permanenza la sua. Ma anche le belle favole hanno una fine. Visti tanti di allenatori e collaboratori. Anche dietro la facciata è una persona di grande valore. Dispiacerebbe per Vis perderlo, però detto con franchezza è giusto che si guardi intorno, verificandosi in altri ambienti.

SINDACO CERISCIOLI
La struttura scelta per questa serata è una di quelle realizzate nei miei 10 anni.
Secondo pensiero: questi anni sono frutto di ognuno  che ha fatto la sua parte, un pezzettino di strada insieme.
Senza Baronciani non avremmo fatto questo campionato: il suo è stato un atto di cittadinanza, appartenenza. Cosa eccezionale. Come il vetro davanti il Prato, i conti a posto, l’aver lanciato molti giovani. Sono convinto che la nuova amministrazione sarà attenta allo sport, nell’anima della nostra città. E’ stato dato il massimo nel momento minimo delle risorse. Se c’è la forza di continuare a mantenere forza, incontrando qualche risorsa in più, si potranno avere risultati completi.

MAIN SPONSOR BARONCIANI

Sono passati quattro anni in cui si sono consolidate le cose. La Vis è una grande famiglia. La Vis come la Diba. In sei anni di crisi ho preso diverse concessionarie in tutta la regione, sedi nuove. Crediamo in quello che prima o poi arriva. Vale la stessa cosa per la Vis. Ai ragazzi dico:
siete stati bravi un bel po’.

GIACOMO RIDOLFI
Paolo (Baronciani, ndr) sei fantastico. I tuoi discorsi che mi affascinano. A nome squadra ringraziamento alla società, che in questo periodo di crisi mai fatto mancare niente. Grazie al nostro mister, da quattro anni, da quest’anno con un po’ di capelli bianchi, grazie a tutti.
A nome della squadra esprimo il dispiacere per il derby. Se si ha fortuna  di giocarli bisogna avere bravura di vincerli. Ma ce l0abbiamo messa tutta. Abbiamo sputato l’anima anche nel fangone con un metro melma. Non ci sono rimpianti. Possiamo andare a testa alta.

FRANCO ARCECI, PORTAVOCE DEL SINDACO
Per me esperienza molto bella. Dato molto anche personalmente come crescita. Mi è piaciuto il gioco di squadra messo in piedi. Amministrazione, società, tifosi, squadra. Modello organizzativo e gestionale interessante per Pesaro e le Marche tutte.
Tifoseria di qualità perché società è di qualità. Ora serve un nuovo progetto che dia a città e società stessa entusiasmo e forza.

MISTER MAGI
Stasera sono emozionato. Ho ricevuto attenzioni non da poco da parte di chi ha avuto fiducia in me quattro anni fa. Provo difficoltà a dire due parole. L’invito è quello di mettere  sempre tanta passione in quello che si fa. Ero molto entusiasta di allenare Juniores, aiutare l’allora della prima squadra, andare a vedere altre squadre. Era impegno sette giorni su sette.
Contraddico Ridolfi. C’è un po’ rammarico. Vero infortuni, vero sfortuna, però credo che giocatori avete potenziale enorme. Qualche freno nella testa raccogliere meno quello potenzialmente fare. Avete ancora tanto da dare di più. Risultati arrivano quando tutti stessa parte.

BALDUINI, VECCHIA GUARDIA ’79
Grazie alla squadra perché è grazie a loro se noi domenica trasportiamo il nostro entusiasmo Abbiamo dato tutto, dato tanto alla Vis. Cerchiamo di tornare in C, dove meritiamo.

MATTEO RICCI, PRESIDENTE DELLA PROVINCIA

Il clima che si spira dimostra che risultati arrivano se c’è grande unione e sintonia. E’ stato un buon campionato. E mi dà molto gusto vedervi per strada. Significa che siete ragazzi del territorio e che vivono Pesaro.
Tutto lo sport ha subito l’effetto crisi. Meccanismi di sponsorizzazione sono molto difficili. Meccanismo alternativo per finanziare sport non c’è stato a livello nazionale.
Non c’è un altro progetto per la Vis che quello di continuare quanto Leonardi messo in piedi. Investire sui giovani, passo alla volta e società solida. Bisogna rafforzare questo lavoro.
Tema nuovo: come provare a costruire un rapporto differente tra le quattro squadre di calcio, basket, volley e rugby.
Poi, un lavoro serio sulla impiantistica. Tema nuovo:  ristrutturare lo stadio Benelli.
Bisogna farlo a step. Primo: il Prato. Serve una valorizzazione per trovare risorse, per portarlo più vicino al campo e coperto.
Campi laterali, il secondo step. Per allenamenti e per altro. C’è lo spazio anche per un altro campo regolamentare.
Terzo punto: il supplementare. Risorse ci sono ma serve un meccanismo per sbloccarle.Come? Fare di Pesaro la prima città delle Marche. Mettere insieme Pesaro con i Comuni attorno e diventare una entità da 140mila abitanti e sbloccare il Patto di stabilità entro la fine dell’anno e dare il via a una pianificazione reale. Spero poter collaborare con le persone presenti stasera

IL PRESIDENTE PANDOLFI

Anni bellissimi. Il sindaco Ceriscioli è stato immenso, carissimo Arceci, Belloni, Baronciani, e tutti quelli  che hanno contribuito a creare questa Vis lavorando dietro quinte. A partire da Fornaci vicepresidente, fino al carissimo Giommi. Anni troppo belli. Grazie.

LE FOTO DELLA SERATA

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>