Formula 1 Gp di Spagna vs Racing Weekend Misano

di 

10 maggio 2014

Misano Racing Week endMISANO ADRIATICO – Il titolo sopra può sembrare assurdo, ma non lo è e andiamo a spiegare il perché. Abbiamo appena visto le prove del G.P. di Spagna e veramente diventa difficile fare dei commenti. Il dominio Mercedes, ormai è più che definitivo, sconcertante invece e speriamo ancora non definitivo, l’andare della Ferrari. A Maranello si diceva che con l’arrivo del primo gran premio in Europa le cose sarebbero cambiate, come? aggiungiamo noi, addirittura sul circuito di casa Alonso si è visto superare dal redivivo compagno Raikkonen. Il tutto in una F.1 sempre più deludente per l’assenza di spettacolo e “figlia”di un regolamento che definire strano è poco.

Da queste considerazioni andiamo a spiegare il perché del titolo di questo articolo. Siamo a Misano per il “Racing Week end” che comprende la prima prova del Campionato Italiano Gran Turismo ed altre spettacolari gare di”contorno”. Sono ben 25 le SuperCar al via , con vetture stupende come Ferrari 458, Audi R8, Porsche 997, Chevrolet Corvette,  Lamborghini Gallardo e Mercedes Slm. Condotte da piloti importanti come Rinaldo “Dindo” Capello, vincitore di ben tre 24 Ore di Le Mans, Mimmo Schiattarella ex F.1, come Giovanna Amati anche lei con esperienze nella massima formula e Matteo Maluccelli, il giovane forlivese compagno di Fisichella nel GT Mondiale.In più aggiungiamo la Porsche Cup,l’Euro Gt Series dove corre Fabian Lauda,  il figlio di Niki, il Campionato Italiano Turismo, il Trofeo Mini e la Seat Cupra Cup, per una “full immersion”di motori ad alto tasso di adrenalina. Se consideriamo inoltre che qui la bagarre è “vera”, senza aiuti tipo Drs, senza condizionamento di sistemi ibridi vari e pagando dieci euro si gira liberamente per il paddock, fino alla “soglia”dei box, vivendo in diretta l’ atmosfera di una gara, ecco che il titolo di questo articolo non è frutto di un colpo dello splendente sole di oggi. Per una volta dateci retta, sicuri che non vi pentirete. Per la cronaca il miglior tempo lo ha ottenuto l’Audi ufficiale di Mapelli e Schoffler, seguita dalla Ferrari 458 di Pier Guidi e Lucchini. Domani si inizia alle 9 per finire alle 19 con le Mini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>