Dionigi: “A Vallefoglia creeremo un punto di ascolto e sostegno per le donne vittime di maltrattamenti”

di 

12 maggio 2014

Brizi e Dionigi, rispettivamente candidato vicesindaco e candidato sindaco per Vallefoglia con la lista civica di centrosinistra Vallefoglia 2014-2024

Brizi e Dionigi, rispettivamente candidato vicesindaco e candidato sindaco per Vallefoglia con la lista civica di centrosinistra Vallefoglia 2014-2024

VALLEFOGLIA – “Creeremo a Vallefoglia un punto di ascolto e sostegno per le donne vittime di maltrattamenti, violenze fisiche e psicologiche”. Così il candidato sindaco per la lista civica Vallefoglia 2014-2024, Andrea Dionigi, 40 anni, avvocato da oltre un decennio in questo specifico settore. Dionigi parla con la cognizione di causa di chi, quotidiamente,  si trova ad affrontare problematiche legate allo stalking e ad atti persecutori. “Purtroppo sono tanti i casi che trattiamo a livello di studio legale – sottolinea – occupandoci in prevalenza di diritto di famiglia e molto spesso nei racconti delle vittime, che non sanno di esserlo, emergono situazioni famigliari che dal loro punto di vista rappresentano la normalità ma che di fatto descrivono episodi aventi indubbia rilevanza penale”. Un problema pressante anche a Vallefoglia, in questo senso sempre più al centro delle cronache locali per episodi di violenza. “Nel nostro programma è inserito tra gli interventi volti al sostegno di genere, dalla consulta per le pari opportunità all’istituzione di un Centro antiviolenza sul territorio – spiega il candidato sindaco Dionigi – Il centro dovrà fornire, oltre ad  informazioni di carattere generale, consulenza e colloqui con personale qualificato. Molto spesso quando le violenze sono prettamente psicologiche la vittima ha difficoltà a rendersi conto che quello che sta subendo non è accettabile ed è a tutti gli effetti violenza, per cui serve anche tanta informazione e sensibilizzazione al problema, creando un punto di ascolto, affidandoci al lavoro e al consiglio di specialisti, anche fisicamente più vicino alle persone che ne avranno bisogno”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>