Bandiera blu: i primi 10 anni (consecutivi) di Pesaro. E anche Baia Flaminia ottiene la conferma

di 

13 maggio 2014

Per il decimo anno consecutivo, sulle spiagge pesaresi sventolerà la Bandiera blu, il riconoscimento che viene assegnato dalla Fee Italia alle località turistico-balneari che rispettano i criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.
Molto soddisfatto l’assessore all’Ambiente Giancarlo Parasecoli, che conclude il suo mandato amministrativo con l’ennesimo riconoscimento. “Anche quest’anno – esordisce -, per la seconda volta, la Bandiera Blu sventolerà a Baia Flaminia, oltreché, naturalmente, sulle spiagge di Ponente, Levante e Sottomonte”.

Davide Venturi (U.O. turismo Comune di Pesaro), l'assessore del Comune di Gabicce Aroldo Tagliabracci, il sindaco di GAbicce Corrado Curti e l'assessore all'Ambiente Giancarlo Parasecoli (Comune di Pesaro)

Davide Venturi (U.O. turismo Comune di Pesaro), l’assessore del Comune di Gabicce Aroldo Tagliabracci, il sindaco di GAbicce Corrado Curti e l’assessore all’Ambiente Giancarlo Parasecoli (Comune di Pesaro)

“Si tratta senza dubbio di un grande successo — sottolinea l’assessore — perché testimonia il percorso di graduale e costante rigore ambientale portato avanti dall’Amministrazione comunale in questi anni. Cammino che ha saputo trovare il giusto riconoscimento a livello nazionale grazie all’esame a tutto tondo a cui la FEE (Foundation for Environmental Education) annualmente ci sottopone per l’ottenimento della Bandiera Blu. Ogni anno aumenta il coefficiente di difficoltà dal punto di vista dei paramenti per poter rimanere nella rosa delle località balneari blu, questo conferma che l’Amministrazione mette costantemente in campo azioni importanti a tutela dell’ambiente”.
Sotto la lente d’ingrandimento passano infatti la qualità delle acque marine, la depurazione delle acque, la percentuale di raccolta differenziata raggiunta, l’andamento della produzione dei rifiuti, la qualità dell’aria, i chilometri di piste ciclabili, azioni concernenti il risparmio energetico, gli interventi sulla riqualificazione del patrimonio artistico e culturale della città, le caratteristiche dei nostri stabilimenti balneari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>