Danni maltempo, le aziende agricole possono fare segnalazioni entro il 27 maggio. Ecco come

di 

14 maggio 2014

URBINO – Il Comune di Urbino informa che, in base alle modalità stabilite dalla Regione Marche, per le imprese agricole che volessero segnalare danni derivanti dalle piogge alluvionali del 2-3 maggio 2014, c’è tempo fino al 27 maggio 2014 per compilare i moduli e trasmettere le informazioni alla Regione Marche.

Per le aziende della provincia di Pesaro e Urbino, l’indirizzo di posta elettronica certificata a cui spedire il materiale è il seguente:

regione.marche.agricoltura@emarche.it

Sono pubblicati sul sito http://www.agri.marche.it/Aree%20tematiche/calamita/default.htm le modalità e i fac-simili per la presentazione delle segnalazioni

Si ricorda che le segnalazioni devono pervenire entro la data  del 27 maggio 2014.

In allegato il Decreto Dirigente Agricoltura Regione Marche: per leggerlo clicca su DDS 385 del 6.5.2014

 

ALLUVIONE: CONFIDICOOP MARCHE, PLAFOND DI 10 MLN DI GARANZIE PER LE IMPRESE COLPITE

 

ANCONA – Essere a fianco delle imprese che hanno subito danni dall’alluvione. E’ l’obiettivo di Confidicoop Marche che mette a disposizione delle aziende, in particolare quelle di Senigallia (An), un plafond di 10 milioni di garanzie, ricordando che Confidicoop si avvale delle convenzioni stipulate con le principali banche che hanno già dichiarato il proprio sostegno alle pmi colpite dall’alluvione, permettendo loro l’accesso al credito a condizioni più agevolate. Confidicoop, che domani (giovedì 15 maggio), alle 10 nella sede di via Sandro Totti ad Ancona, presenta il bilancio 2013 nell’assemblea dei 1.477 soci, è già molto attivo nella provincia e nel senigalliese in particolare dove le imprese che hanno usufruito di garanzie sono state 657 su un totale regionale di 1.249, pari ad un valore di 35,9 milioni.

 

Quello di Confidicoop Marche vuole essere un atto di solidarietà verso le pmi e le cooperative con cui opera, in particolare, nei settori agricolo, industriale, pesca, consumo, commercio, servizi, turismo e artigianato. “In questo momento ancora difficile per la nostra economia – spiegano al Confidicoop Marche –, le piccole e medie imprese colpite dall’alluvione si trovano ad aver subito danni alle strutture produttive, così da non riuscire a ripartire con la propria attività, e alla stessa produzione. In particolare, questo vale per le moltissime imprese agricole, specie quelle ortofrutticole, che hanno perso la maggior parte del raccolto di questa stagione. Per rimettersi in piedi hanno bisogno di un sostegno, di non sentirsi sole anche nella necessità di dover accedere al credito e noi cercheremo di fare il possibile per essere al loro fianco”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>