Evento nell’evento: al via XXX Fuoriphoto, Pesaro si trasforma in un museo della fotografia

di 

14 maggio 2014

PESARO – Venerdì 16, sabato 17 e domenica 18 maggio il centro storico di Pesaro si trasformerà in un grande museo della fotografia: esercizi commerciali, studi professionali e residenze private ospiteranno le opere di numerosi fotografi, che potranno essere osservate, valutate, votate ed acquistate dal pubblico. Si tratta di XXX Fuoriphoto, primo evento 2014 di “XXX Fuorifestival – Arte, video ed altre culture, il festival nato da un’idea di Claudia Ottaviani e promosso da Comune di Pesaro (co-organizzatore), Provincia di Pesaro e Urbino, Confcommercio Pesaro, Camera di Commercio Pesaro e Urbino e Banca dell’Adriatico, in collaborazione con la Scuola internazionale di Comics, istituti scolastici, associazioni culturali, esercizi commerciali, artisti e soggetti privati, con la direzione artistica di Tommaso Pedone.

Un momento della presentazione

Un momento della presentazione

Caratteristica di XXX Fuorifestival è quella di offrire, parallelamente ad altre rassegne cittadine come il “Pesaro Photo Festival”, la “Mostra internazionale del Nuovo Cinema” ed il “Rossini Opera Festival”, una nuova modalità di valorizzazione e fruizione del territorio, realizzando nel cuore della città (e non solo) una rete di eventi multimediali, performance e installazioni artistiche in spazi pubblici e privati, favorendo collaborazioni artistiche e scambi culturali e coinvolgendo cittadini e turisti in un turbinio di “eventi nell’evento”.

Ecco allora “XXX Fuoriphoto”, organizzato in collaborazione con “Pesaro Photo Festival”, Cna e Centro internazionale di cultura fotografica “Macula” ed illustrato in conferenza stampa da Claudia Ottaviani, dal presidente del consiglio provinciale Luca Bartolucci, dall’assessore alle attività economiche e turismo del Comune di Pesaro Enzo Belloni, dal direttore di Confcommercio Amerigo Varotti, dal presidente della Camera di Commercio Alberto Drudi, dalla responsabile di Cna Comunicazione Alessandra Benvenuti e da uno degli artisti coinvolti, Gianluca Panareo, che proporrà un’installazione performativa alla Sinagoga.

L’inaugurazione di Pesaro Photo Festival e XXX Fuoriphoto avverrà venerdì 16 maggio, alle ore 17, nella sala Rossa del Comune, mentre tutti gli eventi prenderanno il via sabato 17 alle ore 10, per protrarsi fino alle ore 20 (stessi orari anche domenica). In tale contesto, un’interessante iniziativa è rappresentata dalla I edizione del concorso “Urban Museum Photo Contest”: nelle 16 location contraddistinte dalla bandierina XXX (Plastic, Didot, Laboratorio Claudia Ottaviani, Kentaro, Idesign, Via Passeri 129, Chiostro Chiesa San Giovanni, Nero Cafè, Land Design, Kartell, Lugli, Zucca arte e design, Generali Inassitalia, Salucci, Ratti, Casa Tebaldi Nannavecchia) verranno esposti i lavori dei fotografi sul tema di questa prima edizione: “Rivoluzione”. Una commissione giudicatrice, composta da esperti di fotografia e arti visive, valuterà i progetti espositivi tenendo conto dell’originalità, creatività, qualità della fotografia, coerenza con le finalità e tema del concorso. Il lavoro migliore verrà presentato e premiato in una cerimonia pubblica domenica 18 maggio, alle ore 20, a Palazzo Gradari. Parallelamente, è previsto anche un “Premio del pubblico”: nei giorni del festival, le foto potranno essere infatti votate dai visitatori delle mostre attraverso il coupon stampato sulle mappe-guida distribuite in tutto il territorio e disponibili anche allo spazio Input di via Rossini 41 a Pesaro, dove andranno riconsegnate.

Gli altri due eventi promossi da XXX Fuorifestival nei prossimi mesi saranno XXX Fuoricinema (dal 22 al 29 giugno, con videoproiezioni, sound art, concerti e performance con un programma parallelo alla “Mostra internazionale del Nuovo Cinema”) e XXX Fuoriopera (dal 10 al 22 agosto, serate live in concomitanza con il “Rossini Opera Festival”, fondendo opera, musica classica e sperimentale con le nuove tecnologie utilizzate in campo artistico.

Nell’edizione 2013, XXX Fuorifestival si è articolato su ben 49 spazi, con l’utilizzo di numerose strutture pubbliche e private come la Sinagoga, Sala Laurana, Palazzo Tortora, Palazzo Gradari, Casa Rossini, l’Auditorio Pedrotti, la Chiesa della Maddalena, gli Orti Giuli e la Biblioteca San Giovanni, per un totale di oltre 50 artisti e 15mila visitatori nei 10 giorni della rassegna. Tra le proposte, molto apprezzate dal pubblico sono state la videoproiezione in grande formato realizzata in Piazzale Lazzarini (in cui è stato usato come schermo l’edificio di fronte al Teatro Rossini) e la performance di Roberto Paci Dalò alla Sinagoga di Pesaro.

Per il 2014 è stata amplificata l’offerta di spazi pubblici e privati, con l’inserimento di nuove ed importanti location e la riconferma di luoghi suggestivi tra cui la Sinagoga che, nei tre giorni di XXXFuoriphoto, accoglierà un’installazione performativa di Gianluca Panareo sulla bellezza spezzata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>